Alcuni vecchi cellulari valgono migliaia di euro: ecco quali.

Link Sponsorizzati:

telefoni-vecchi

Con i vari ebay e siti simili, sono saliti alla ribalta ancor di più i collezionisti di ogni genere e ogni oggetto. Si vedono e si sentono compravendite all’apparenza assurde, ma che in realtà svelano mercati che sembrano incredibili, ma che poi si rivelano delle proprie miniere d’oro per i possessori di determinati oggetti.
L’ultima trovata dei collezionisti è quella di acquistare vecchi cellulari, così come riportato dal quotidiano britannico Daily Mail, il quale ha registrato alcuni dati da parte di rivenditori dei telefoni cellulari che svelano un grande aumento delle vendite di vecchi modelli di alcuni anni fa.

Quale sarebbe la ragione di tale boom ancora non si conosce, ma comunque nonostante l’età, si sa che i vecchi cellulari hanno tutt’ora alcuni vantaggi rispetto agli attuali smartphone, che seppur permettono di fare praticamente qualsiasi cosa direttamente dalle proprie mani, sono ancora schiavi di batterie che non superano le 48 ore di utilizzo e sono di una grandezza decisamente superiore ai vecchi modelli, che invece si possono tenere tranquillamente in tasca ed utilizzare per giorni, grazie alle batterie che possono superare anche la settimana di utilizzo.

Ma non solo, i vecchi telefoni cellulari erano noti per la resistenza agli urti, mentre gli attuali smartphone sono decisamente delicati, soprattutto nella parte anteriore dove c’è il display, notoriamente soggetto a rotture.
Secondo Maxime Chanson, il fondatore di Lekki, uno dei più grandi rivenditori di telefoni cellulari, la crescita delle vendite dei vecchi telefoni cellulari è da ricondursi alla nostalgia da parte degli utenti che possedevano all’epoca uno di tali telefoni, oppure dai giovani che hanno il gusto dell’originalità del “vecchio”.

In ogni caso, come fatto osservare dal Daily Mail, tale crescita dei telefoni cellulari vecchio stile non sta affatto fermando o anche solo rallentando le vendite degli smartphone, che fanno sempre registrare dati positivi e di crescita.
Ma veniamo ai prezzi dei telefoni cellulari Motorola, Nokia ed Ericsson: secondo il proprietario del sito vintagemobile.fr, Djassem Haddad, alcuni modelli arrivano a costare anche più di 1000€, si tratta infatti di edizioni limitate di telefoni che erano già difficili da trovare ai tempi d’uscita. Un esempio è il Nokia 8800 Arte Oro, un dispositivo di cui sono stati prodotti pochi esemplari e che oggi sfiora quasi i 2000€ sui principali siti.

Per fare un altro esempio, un Nokia 8800 classico e comune, cosi come se ne sono visti nei primi anni 2000, si può trovare in giro sui vari siti a circa 250€, una cifra che potrebbe stuzzicare parecchi di voi se ne siete ancora in possesso.
Un altro vantaggio riportato dal quotidiano Daily Mail è anche quello del “riciclo”: infatti, se tutti ricomprano i vecchi telefoni, è ovvia la conseguenza secondo cui si produrranno meno rifiuti elettronici avendo un grosso impatto positivo sull’ambiente che ci circonda.
Fatevi quindi un giro nei vari siti che trattano questo tipo di prodotti, potrete scoprire davvero un mondo interessante, e se siete ancora in possesso di vecchi cellulari funzionanti, potrete anche tirare su un interessante gruzzoletto.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.