Dipendente Apple lavora 20 minuti in più: rischia il licenziamento.

Link Sponsorizzati:

apple center

FRANCIA – In un periodo caratterizzato dalla mancata presenza del lavoro e di un’occupazione che possa garantire ai cittadini di poter vivere in maniera dignitosa, c’è chi per essersi trattenuto 20 minuti in più in un punto vendita rischia grosso..

E’ il caso di un dipendente francese che, seppur arrivate le ore 21 e quindi l’orario di chiusura, ha deciso di trattenersi qualche minuto in più all’interno del negozio Apple per poter sbrigare alcune faccende rimaste inconcluse.
I dirigenti dell’azienda non hanno sopportato questo atteggiamento poichè, secondo le ultime indiscrezioni, l’uomo fa parte di un sindacato SUD che ha portato in tribunale Apple Francia per aver impiegato dei dipendenti oltre le 21 nei suoi sette Apple Store.

Per questo motivo il ragazzo è stato convocato dai manager dell’azienda che non hanno riscontrato alcun motivo valido per potersi trattenere oltre l’orario di lavoro prestabilito.
Bisogna specificare inoltre che il dipendente, Thomas Bordage, era stato uno dei promotori di uno sciopero organizzato in contemporanea con l’uscita dell’iPhone 5.

Ora il ragazzo rischia il licenziamento, ma si attendono ulteriori informazioni da parte di Apple Francia che non si è ancora pronunciata ufficialmente sul caso.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.