Ministero Delle Finanze assume informatici a tempo indeterminato.

Link Sponsorizzati:

concorso pubblico informatici

Il ministero delle finanze di Roma ha indetto un nuovo concorso pubblico che scadrà giorno 31 gennaio 2014,per tanto sono aperte le candidature.Il concorso porterà all’assunzione di numero 30 informatici da destinare all’interno degli uffici.

Coloro che risulteranno idonei,saranno assunti con contratto a tempo indeterminato ma solo dopo un periodo di prova e un adeguato ciclo formativo.I nuovi membri del personale ministero delle finanze avranno obbligo di frequentare la stessa sede per un periodo di 5 anni e solo al completamento del ciclo potranno richiedere eventuali spostamenti è da aggiungere inoltre che il 40% dei posti disponibili saranno assegnati a tutti coloro che già lavorano nell’ambiente. Andiamo a vedere quali sono i requisiti che gli interessati nonchè futuri impiegati devono avere per risultare idonei.

I requisiti richiesti sono:

  • avere la cittadinanza almeno in uno degli stati europei
  • godere dei diritti civili e politici
  • non essere stati esclusi dall’elettorato
  • non essere stati destituiti da una pubblica amministrazione
  • non essere stati licenziati da altro impiego statale per detenzione di documenti invalidi o addirittura falsi
  • non avere precedenti penali

E’ inoltre doveroso ricordare che il futuro candidato,deve avere una laurea triennale in Ingegneria,scienze informatiche, tecnologiche o matematiche oppure una laurea magistrale in :Fisica,Ingegneria delle telecomunicazioni,Informatica,Ingegneria elettrica,elettronica o gestionale,Matematica.

La procedura per l’ammissione al concorso potrebbe per tanto essere preceduta da regolare preselezione il tutto in base al numero di candidati iscritti.L’esame consisterà in due prove scritte e una orale,la prima delle due prove scritte sarà di carattere teorico la seconda invece sarà a carattere teorico pratico e chiederà ai candidati di risolvere un problema di natura informatica nel contesto della pubblica amministrazione.
Per la prova orale invece si baserà sugli stessi argomenti trattati nelle prime due prove scritte e si aggiungerà la possibilità di un colloquio soprattutto in lingua inglese ma non sarebbe da escludere anche la lingua francese.Puo’ sembrare abbastanza difficile come prova generale ma il tutto è finalizzato ad assumere personale competente che abbia delle conoscenze realmente valide,si tratta di un lavoro comunque a tempo indeterminato che non fa male di questi tempi e che soprattutto risulta essere poco reperibile.

Auguriamo un grande in bocca al lupo ai futuri candidati e ricordiamo nuovamente che la domanda dovrà essere presentata entro e non oltre il 31 gennaio 2014 al seguente sito ufficiale del Ministero.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.