Trasferirsi all’estero: ecco i Paesi dove si può vivere con 1000 euro al mese.

Link Sponsorizzati:

trasferirsi all'estero

L’Italia è sicuramente un paese bellissimo, ma tra tasse, crisi ed aumento delle accise sui beni più comuni, è diventato quasi impossibile vivere in maniera serena con uno stipendio normale.
Ed è per questo motivo che si sta verificando un nuovo curioso fenomeno, pare infatti che oltre 400.000 persone (soprattutto pensionati) abbiano scelto di andare via dall’Italia per andare a vivere in posti dove il costo della vita permetta loro di potersi godere la pensione e vivere in maniera agiata.

A differenza di ciò che si può credere, tali persone non sono andate solo in isole sperdute o paradisi caraibici, ma esistono paesi molto vicini all’Italia che permettono una vita benestante, come ad esempio Bulgaria e Tunisia, raggiungibili in pochissimo tempo tramite un volo low cost.
A Sofia, Capitale della Bulgaria, infatti, è possibile affittare una casa con 3 vani completamente arredata alla cifra irrisoria di 300 euro mensili, ed è possibile mangiare in ristoranti altolocati spendendo non più di 15 euro a persona con una cena completa.
Acquisendo col tempo un po’ di conoscenza del posto potete poi scoprire anche dei locali in cui si può mangiare bene, spendendo anche meno di 10 euro.

I costi dell’energia sono nulli, in quanto in Bulgaria essi sono ritenuti servizi essenziali e lo Stato si occupa di regalarli ai propri cittadini, ed i pensionati, addirittura, sono esenti dalle tasse, in questo modo trasferendosi e prendendo la residenza bulgara, in un attimo il guadagno netto sulla pensione aumenta del 30%.
Per suscitare ancora un po’ di invidia pensate che un ticket per una visita medica in Bulgaria viene a costare appena 1 euro e 50 centesimi, oppure l’assicurazione per un veicolo mediamente non supera gli 80 euro annui, e addirittura se avete bisogno di una domestica sappiate che lo stipendio medio si aggira intorno ai 150 euro mensili.

In Nordafrica le cose sono molto simili. Un pensionato che si trasferisce in Tunisia paga una tassa irrisoria sulla pensione e grazie all’accordo con il Governo Tunisino, i pensionati italiani hanno una copertura medica totale, allo stesso modo di quella offerta nell’Unione Europea, permettendo loro quindi di vivere tranquillamente senza preoccupazioni.
Senza considerare che in paesi come Tunisia o Marocco i prezzi delle case e degli appartamenti sono praticamente ridotti ad un quarto se paragonati a quelli di una casa a Milano o Roma.

Se invece volete trasferirvi in un paradiso tropicale, le Canarie sono li che vi aspettano con l’IVA al 4% e i costi delle case crollati negli ultimi anni.
E’ possibile infatti acquistare un bilocale con vista panoramica sull’Oceano a soli 50.000 euro, ed in tali posti è possibile mangiare nei ristoranti a cifre minime che permettono ad un pensionato di vivere da re.
Molti pensionati si sono trasferiti anche a Panama, dove sono previsti una serie enorme di sconti e agevolazioni per gli anziani che riguardano eventi, trasporti, cinema ed altre cose.

Anche la Thailandia si sta affermando come meta per i pensionati di tutto il mondo. Pensate che i prezzi in tale nazione sono inferiori di oltre il 50% rispetto all’Italia e potete affittare con meno di 500 euro al mese degli appartamenti che sforano i 150 metri quadrati, arredati con ogni comodità ed anche con piscina, climatizzazione ed un servizio di sorveglianza e sicurezza che vi permetteranno di vivere in assoluta tranquillità.



Commenti

comments

One Response to Trasferirsi all’estero: ecco i Paesi dove si può vivere con 1000 euro al mese.

  1. Andrea ha detto:

    Sono stato in due dei cinque posti menzionati in questo artcolo e posso garantire che chi l’ha scritto invece non c’è mai stato perché ha scritto un sacco di sciocchezze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.