Arriva l’assegno INPS da 1700 euro per le mamme casalinghe.

Link Sponsorizzati:

Arriva l’assegno INPS da 1700 euro per le mamme casalinghe: in quest’articolo vi spieghiamo come ottenerlo.

assegno inps 1700 euro casalinghe

Dall’ultimo periodo di crisi ad oggi, pur non facendo abbastanza, lo Stato Italiano si è comunque adoperato per cercare di elargire alcune misure e diversi sussidi per aiutare soprattutto le famiglie in difficoltà e cercare di incentivare comunque le persone a fare figli, programmando sussidi e aiuti per tutti coloro che avessero avuto bambini.

Imprenditore offre 1500€ al mese e un contratto a tempo indeterminato, ma non trova nessuno.

Oggi vogliamo parlarvi di una notizia che sta facendo il giro di tutta la rete: un famoso imprenditore italiano offre 1500€ al mese e un contratto a tempo indeterminato, ma non riesce a trovare nessuno.

francesco casile moda lavoro

Il suo nome è Francesco Casile ed è famoso in tutto il mondo per la sua fantastica casa di moda “Casile&Casile” che potete conoscere meglio visitando il sito ufficiale: il nome di Casile è passato alla ribalta, proprio durante questi giorni, per via di un’offerta lavorativa alquanto interessante.

SAN CARLO e BARILLA assumono nuovo personale in Italia a tempo indeterminato.

SAN CARLO e BARILLA assumono nuovo personale in Italia a tempo indeterminato: ecco come candidarsi.

produzione patatine

Ci sono diverse aziende che con i primi segni di ripresa dopo la crisi stanno iniziando ad assumere nuovo personale anche con contratti a tempo indeterminato.
La multinazionale Barilla, nota ormai in tutto il mondo come leader nel settore alimentare, è famosa per la sua pasta, i suoi prodotti da forno e i suoi sughi. L’azienda è alla ricerca di diverse figure:

Lavorare come bidelli negli istituti: le migliori opportunità del momento..

Lavorare come bidelli negli istituti: tutte le migliori opportunità del momento.

concorso pubblico bidelli italia

Il nostro Paese, e più precisamente la maggior parte degli Stati presenti all’interno dell’Unione Europea, sta attraversando una delle crisi peggiori che si siano presentate dopo il 1929. La disoccupazione ha toccato livelli molto alti, gli italiani (soprattutto giovani) faticano a trovare un impiego appagante.

Arriva l’Assegno mensile di 280 euro per chi soffre d’asma: ecco come ottenerlo.

L’asma al giorno d’oggi è una delle malattie più comuni e che sul mondo del lavoro crea non pochi problemi ai lavoratori. Si tratta di una nota malattia respiratoria cronica che porta a diverse crisi respiratorie e di tosse a causa della continua infiammazione delle vie aree che si ripercuote anche sui bronchi.

bonus assegno 2018 asma

Tutti i malati d’asma soffrono quindi di continui attacchi che possono essere mitigati da alcuni medicinali, ma che non possono mai essere guariti. L’asma è infatti una malattia che può essere direttamente genetica, ma che si può prendere anche nel corso degli anni se si è fumato o si è respirata aria inquinata.
Tramite la Spirometria è possibile diagnosticare l’asma e una volta diagnosticata, la persona sa bene che non potrà reggere dei ritmi serrati e non potrà essere paragonabile ad un lavoratore “sano”. Ci sarà quindi bisogno sempre di assistenza e ci saranno inevitabilmente delle limitazioni alle mansioni che un lavoratore asmatico potrà svolgere.

Si assume personale senza esperienza a Dubai: stipendio da 150.000 euro l’anno.

Una famosissima azienda è alla ricerca di nuovi Addetti da inserire all’interno del proprio organico: lo stipendio è da favola e può arrivare sino a 150.000 euro l’anno + eventuali provvigioni.[..]

lavorare a dubai

Dubai è una realtà che affascina migliaia di italiani e non solo: grattacieli, stipendi da favola, case lussuose e macchine costosissime fanno parte della vita usuale di questa fantastica città.
Mentre in Italia si continua ad arrancare e si ha difficoltà a trovare un impiego per poche centinaia di euro al mese, negli Emirati Arabi la crisi non si sente e l’economia continua a viaggiare molto bene.

EURONICS offre lavoro a Casalinghe, Disoccupati, Studenti e Pensionati.

Vi farà sicuramente piacere sapere che EURONICS offre lavoro in Italia a Casalinghe, Studenti, Pensionati e Disoccupati.[..]

lavoro euronics

Se siete interessati a lavorare nel mondo della Grande Distribuzione, Euronics, la nota catena di elettrodomestici e prodotti informatici è alla ricerca di decine di risorse da inserire nelle proprie sedi con diversi tipi di contratti.
I lavori offerti riguardano sempre posizioni come commessi, magazzinieri, impiegati, capi reparto e responsabili logistici e sono disponibili anche diversi tirocini per giovani.

Concorso Pubblico Esercito: arrivano 8000 nuove assunzioni.

E’ stato pubblicato il nuovo bando di concorso per reclutare nuovi VFP1 – Volontari in Ferma Prefissata di un anno per conto dell’Esercito Italiano.

lavoro esercito italiano concorso pubblico

Secondo quanto indicato nel bando, sono confermate gli 8.000 inserimenti, e per il primo blocco di inserimento, previsto a Maggio 2019, le domande di iscrizione dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 16 Gennaio 2019.

COOP assume Baristi, Commessi, Cassieri, Impiegati e altri Addetti in Italia.

Il Gruppo Coop ha annunciato nuove assunzioni che saranno effettuate in Italia per diverse posizioni lavorative del settore della grande distribuzione organizzata.

lavoro coop italia

Si tratta di assunzioni che possono riguardare sia candidati diplomati che laureati, ed in vari casi possono essere considerate sia figure già esperte che giovani alla ricerca di un primo impiego lavorativo.
Ricordiamo che Coop è un marchio molto noto in Italia che riguarda un gruppo di cooperative che si occupa della gestione di supermercati ed ipermercati sul territorio. Allo stato attuale il Gruppo conta 8 milioni di soci ed oltre 105 supermercati distribuiti nel centro nord, ed una realtà in continua crescita che opera sempre nuove aperture ed assume costantemente nuovi dipendenti.

Arriva il bonus INPS di 600 euro per parenti, nonni e tate: ecco come riceverlo.

Arriva il bonus INPS di 600 euro per parenti, nonni e tate: ecco come riceverlo.

bonus 600 euro nonni

L’INPS – Istituto Nazionale di Previdenza Sociale sta continuando nella sua politica di sussidi ed aiuti per famiglie in difficoltà, con la presentazione del nuovo bonus baby sitter da 600 euro al mese per le mamme che hanno bisogno.
Tale bonus va incontro a tutte le famiglie che si appoggiano a nonni o parenti per l’educazione dei propri figli, non a caso è stato ribattezzato anche Bonus Nonni 2017, una misura di sostegno al reddito che permette di erogare 600 euro mensili a favore dei parenti che si occupano dei propri nipotini.