Category Archives: News Pensioni 2019

L’INPS conferma: “Aumenti per pensione invalidità e assegno sociale”.

L’INPS – Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha annunciato tramite un comunicato ufficiale alcune novità riguardante l’assegno sociale: cambiano i requisiti anagrafici per poter effettuare la domanda e l’importo del sussidio sarà innalzato da 453 euro a 457,99 euro mensili per tredici mensilità.

inps aumento pensioni

Anche la pensione di invalidità sarà aumentata, anche se di molto poco, dagli attuali 282,55 euro ai 285,66 euro mensili.

Allarme Quota 100: “Disagi inevitabili, ma arrivano assunzioni per giovani!”

Il Governo formato dal Movimento Cinque Stelle e la Lega si era da sempre ripromesso di annullare la riforma fornero. Allo stato attuale non è ancora stato possibile cancellarla del tutto, ma sono state introdotte diverse novità in tema di pensioni come la famosa Quota 100.

news pensioni

Tale novità non ha però prodotto i risultati sperati e la quota di adesioni a tale provvedimento non ha raggiunto le stime che il Governo aveva calcolato.

La Pensione di Cittadinanza è un flop: molti assegni sotto i 200 euro.

Dopo tante speranze arrivano i primi risultati sulla nuova Pensione di Cittadinanza inserita dal Governo Movimento Cinque Stelle e Lega: secondo quanto indicato, sembra che il provvedimento non stia dando i frutti sperati.

pensioni cittadinanza

La cosiddetta Quota 100, infatti, ha avuto meno adesioni di quelle stimate e le 100.000 persone che hanno fatto richiesta per la Pensione di Cittadinanza si sono ritrovati assegni decisamente inferiori rispetto a quanto sperato.


Pensioni: arrivo un maxi aumento a Luglio.

Una bellissima novità è in arrivato per i pensionati d’Italia: a luglio, dalle ultime indiscrezioni, pare che arriverà un ottimo aumento nelle tasche degli italiani..

Dopo il taglio alle pensioni che ha colpito diverse migliaia di pensionati che usufruivano di alti importi, pare che a luglio finalmente arrivino buone notizie. Oltre tre milioni di pensionati potranno ricevere la quattordicesima, un bonus che secondo la legge spetta a chi ha almeno 64 anni di età ed un reddito che non superi 1,5 volte il trattamento minimo annuo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti del 2016, e due volte quello del 2017.

Pensione di cittadinanza: moltissimi anziani percepiscono 76€ al mese.

Dopo una prima fase di analisi la pensione di cittadinanza sembra un sogno per la maggior parte degli anziani e per i pochi che riescono ad ottenerla vi sono una serie di problemi di natura fiscale.

anziano povero

Lo studio è stato condotto dalla UIL che ha analizzato che  per alcuni anziani single vi è una pensione di 76 euro, ma per la maggior parte delle persone vi sono grandi problemi di accessibilità al provvedimento. E’ per questo motivo che dai sindacati sono arrivate diverse proteste dirette al Governo che dovrà quindi riparare alla situazione, in modo da allargare la platea che possa accedere alla pensione di cittadinanza.

Quota 100: arrivano i primi assegni.

Iniziano ad arrivare i primi assegni a coloro che hanno usufruito delle novità in tema di pensioni, la famosa Quota 100.

quota 100

L’INPS ha confermato la data in maniera ufficiale e grazie a questa misura ponte che avrà una durata di tre anni, il Governo del Movimento Cinque Stelle e della Lega conta di poter dare una scossa al mondo del lavoro, favorendo il turnover del personale ed il ricambio generazionale all’interno della pubblica amministrazione e non solo.

ELSA FORNERO: “Età pensionabile va alzata e la mia riforma è incancellabile”

Elsa Fornero, nota per la sua legge che ha rivoluzionato il mondo delle pensioni in Italia, continua a far parlare di se grazie alle sue dichiarazioni rilasciate ai giornali o in alcuni talk show televisivi. L’ex ministra ha parlato della Riforma che porta il suo nome spiegando che la stessa non si può cancellare, altrimenti i nostri figli e nipoti si ritroveranno conti salatissimi da pagare.

elsa fornero

La Fornero ha spiegato: “la riforma si può tranquillamente aggiustare e ridiscutere in alcuni punti, ma bisogna precisare che tutti gli interventi hanno un costo, e tali costi saranno per forza pagati con tagli ad altri settori oppure aumentando il nostro debito, che comunque grava sulla gente”.


Legge Fornero: al vaglio l’ipotesi di cancellarla.

legge fornero abolizione

La campagna elettorale in vista delle prossime elezioni del 4 marzo è in grande fermento, ed il tema principale su cui tutti gli schieramenti si danno battaglia è soprattutto quello delle pensioni e della Legge Fornero.
Durante la trasmissione televisiva L’Aria che Tira, sul canale TV LA7, vi è stato un duello tra Maurizio Landini e Luigi Marattin. Marattin, consigliere economico del Governo, è uno dei pochi convinti sostenitori della Legge Fornero ed ha spiegato che un’eventuale cancellazione della suddetta legge porterebbe ad un costo di 360 miliardi di euro da sostenere nei prossimi 40 anni.

Di Maio afferma “780 euro al mese per tutti i pensionati”.

di maio pensioni

Il candidato Premier del Movimento Cinque Stelle, Luigi Di Maio, è intervenuto alla trasmissione “L’Aria che Tira” intervistato sul tema delle pensioni. Come sostiene da tempo, con grande coerenza, Di Maio ha ribadito l’idea di voler proporre una cosiddetta pensione di cittadinanza, anche se non è ancora stato chiaro su diversi punti della suddetta proposta.

Di Maio: “Legge Fornero da abolire! Con noi si esce dal lavoro a 65 anni”

luigi di maio legge fornero

Luigi Di Maio, prossimo candidati premier per il Movimento Cinque Stelle, ha rilasciato una serie di interviste in cui si esprime chiaramente contro la Legge Fornero, legge che ha disposto l’aumento dell’età pensionabile e che è entrata in vigore praticamente a pieno regime proprio in queste settimane.
Secondo Di Maio la Legge Fornero è totalmente da cambiare, in quanto si tratta di un fatto assolutamente inaccettabile che si debba andare in pensione a 67 anni, bloccando di fatto i giovani e costringendo le persone ad uno sforzo considerato eccessivo.