Anche l’INPS ammette: “Il Reddito di Cittadinanza non crea lavoro”.

Il Reddito di Cittadinanza è stato tra i provvedimenti che hanno più diviso la popolazione. Molti sono coloro che lo apprezzano, che ritengono che abbia aiutato la popolazione in difficoltà; molti altri lo ritengono inutile o addirittura dannoso, in quanto incentiverebbe l’italiano a stare a casa a non fare nulla.

concorso pubblico inps 5000 posti di lavoro

Pasquale Tridico, attuale presidente dell’INPS, ha un parere a media distanza tra i due estremi: “Il Reddito di Cittadinanza non ha abolito la povertà, come detto da chi lo ha introdotto a suo tempo, ma dobbiamo ammettere che funziona in gran parte”. La dichiarazione di Tridico, riportata dal quotidiano La Stampa, non ha fatto altro che dividere ancora di più l’opinione pubblica.


Secondo il Presidente Tridico il Reddito di Cittadinanza sta aiutando molte famiglie ad andare avanti, ma manca la spinta sulla cosiddetta fase due, in quanto non si sta creando lavoro. Al momento il sussidio è percepito da un milione di famiglie, oltre due milioni di persone ed il lavoro per questa quantità di individui è impossibile da creare. Solo adesso si sta muovendo qualcosa sui progetti di “pubblica attività”, ma per quanto riguarda il lavoro le banche dati dell’Anpal, l’ente che dovrebbe reintrodurre le persone nel mondo del lavoro, risultano totalmente vuote.

Secondo Roberto Gualtieri, attuale Ministro dell’Economia, bisogna intervenire per modificare qualcosa del Reddito di Cittadinanza: “Vanno migliorate le politiche attive del lavoro per permettere ai beneficiari del Reddito di Cittadinanza di non dover usufruire a lungo del sussidio, e di poter rientrare quanto prima nel mondo del lavoro e di non gravare più sui conti dello stato”.
Dal punto di vista della regolarità, invece, Tridico ha rassicurato tutti: “abbiamo rifiutato tantissime domande di Reddito di Cittadinanza grazie ad un sistema di controllo incrociato tra Guardia di Finanza e Banche, da quel punto di vista i truffatori non possono averla vinta”.

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/newslavoro.com/htdocs/wp-content/themes/MaxiMagazine/functions.php on line 178