Arriva un nuovo lavoro per tutti: 15 euro all’ora per trovare Pokemon.

Link Sponsorizzati:

pokemon go lavoro

Pokemon Go è la nuova applicazione che sta spopolando tra bambini, giovani e meno giovani che dedicano le loro ore per strada andando a caccia dei piccoli mostriciattoli per aumentare e migliorare la propria collezione.
Mentre gli sviluppatori dell’app sono diventati ricchi in poco tempo grazie allo straordinario successo che la loro creatura sta riscuotendo in tutto il mondo, era questione di tempo che qualcuno non ideasse qualche stratagemma per cercare di guadagnarci qualcosa.

L’idea viene da Loris Pagano, un uomo di 27 anni della provincia di Ravenna, che si è proposto su internet come cacciatore di Pokemon per conto terzi, sul portale di ProntoPro.it, per un compenso di circa 15 euro l’ora.
La persona assunta andrebbe quindi in giro a cacciare Pokemon per conto di altre persone, un allenatore che per 30 euro andrebbe a catturare tanti mostriciattoli per un totale di 2 ore, salendo di livello con il personaggio, conquistando palestre nemiche e aiutando chi ha meno tempo da dedicare al gioco.

Pokemon Go potrebbe quindi diventare uno strumento per far arricchire le persone ed anche molte aziende legate alla Nintendo, che stanno già guadagnando milioni di dollari ogni giorno grazie alle entrate.
Anche la Apple sta pregustando i suoi grandi guadagni: con le percentuali che tutti gli sviluppatori devono versare al colosso americano per ogni acquisto fatto nell’app store o negli store presenti all’interno delle app stesse, pare infatti che potranno essere incassati circa 3 miliardi di dollari nei prossimi due anni, considerando che in soli 7 giorni l’app Pokemon Go ha superato per numero di download ogni altra applicazione presente nell’app store Apple.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.