Lavoro in Banca: previste 8.000 nuove assunzioni in Italia presso gli istituti di credito.

Link Sponsorizzati:

lavorare.in.banca

Grazie ad un Fondo Nazionale per l’occupazione del credito, ovvero Foc, partito nel mese di Aprile, ma previsto dal contratto nazionale del 2012, sono state previste circa 8.000 nuove assunzioni negli Istituti di Credito presenti su tutti il territorio nazionale.

Tale fondo, alimentato comunque anche da vari contributi dei 309.000 addetti nel settore, ha già dato lavoro a 6.500 dipendenti e altri 2.000 verranno accolti proprio nel corso del mese di settembre 2014. Si tratta di una grande opportunità per il nostro Paese, un’iniziativa che è stata fortemente voluta dai sindacati e che nonostante alcune resistenze iniziali, è stata accolta con grande entusiasmo, da quanto ha riferito Lando Sileoni, ovvero il segretario dalla Fabi, il principale sindacato dei bancari italiano. Ai dipendenti fino ad ora assunti è stato offerto un contratto a tempo inderminato presso gli istituti di credito presenti sul territorio.

” Non sono ancora grandissimi numeri, ce ne vorrebbero 20.000 di assunzioni, ma è l’inizio di un ricambio generazionale”, ecco quanto dichiarato dal Segretario della Fabi, Lando Sileoni.
Il fondo, che abbiamo detto essere stato istituto nel 2012, ma partito soltanto nel corso del 2014, è stato inoltre, affidato a un comitato composto da rappresentanti sia delle banche che dei sindacati, ma al momento ne hanno potuto trarne vantaggio solamente le banche che dal 2012 hanno provveduto a stabilizzare la posizione di dipendenti precari o di avere assunto impiegati con contratto a tempo indeterminato.

Fino a questo momento, il fondo ha potuto deliberare circa 54 milioni di euro, ma fino al 2016 avrà a disposizione ancora 110 milioni di euro da poter impiegare per altre assunzioni. Sileoni, a tal riguardo continua: «Quest’operazione è stata frutto di una concertazione tra le parti anche nella prossima trattativa sul rinnovo del contratto nazionale dei lavoratori bancari. Ci auguriamo che diventi uno strumento definitivo».

Ricordiamo, che per queste assunzioni, il fondo privilegia alcune categorie di lavoratori, ovvero:

– giovani disoccupati fino a 32 anni
– disoccupati di lungo periodo di qualsiasi età
– cassintegrati e lavoratori in mobilità
– donne nelle aree geografiche svantaggiate
– lavoratrici residenti nelle regioni del sud.



Commenti

comments

6 Responses to Lavoro in Banca: previste 8.000 nuove assunzioni in Italia presso gli istituti di credito.

  1. fabrizio ha detto:

    Dove bisogna guardare per candidarsi?

  2. angela ha detto:

    Come devo candidarmi?

  3. tommaso lillo ha detto:

    Scrivo per mia figlia Linda laureata in lingue e che mi aiuta in libreria. Dove può cercare altre info per candidarsi?. Grazie

  4. Davide ha detto:

    Cerco lavoro urgente per mio figlio di anni 26, diploma di maturità classica 81/100, ragazzo serio, educato e di buona presenza, disponibile a lavorare in Italia e all’estero, molto incline alle pubbliche relazioni e dotato di una ottima dialettica e possiede la patente europea. In attesa di essere contattato per un colloquio porgo distinti saluti

  5. Simona ha detto:

    Come ci si candida? A chi mandare la candidatura? Nel sito non c’è nulla!

  6. Serena Burresi ha detto:

    Come posso candidarmi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.