Alcune Monete in Lire e Schede Telefoniche valgono una fortuna: ecco quali.

Link Sponsorizzati:

monete lire schede telefoniche

Se siete ancora in possesso delle vecchie Lire Italiane o di vecchie schede telefoniche che si usavano nelle ormai sparite cabine pubbliche potete guadagnare qualcosa.
E’ arrivata quindi l’ora di svuotare i vecchi salvadanai oppure ripescare qualche vecchia scheda dai vostri portafogli conservati in un cassetto, perchè alcune di esse possono valere un bel gruzzolo.

Secondo i collezionisti più precisi infatti una moneta da 100 lire del 1955 si può rivendere ad oltre 1200 euro, mentre una moneta da 50 lire del 1958, senza graffi e con un buon grado di lucidità può valere anche più di 2000 euro.
Anche le vecchie monete da 5 e 10 lire possono valere almeno 50 euro, ma addirittura arrivare a 5000 euro se l’anno di emissione è il 1947 (per quella da 10 lire) o il 1956 (per quella da 5 lire).

Per quanto riguarda le schede telefoniche ci sono dei veri e propri reperti introvabili come quelle della serie Numeri Utili del 1986 venduta al Salone dell’Auto di Torino che si possono rivendere anche a 10.000 euro, oppure quelle della serie turistica che raffigurano alcune opere come la Torre di Pisa, rilasciate nel 1989, si possono rivendere ad oltre 15.000 euro se tenute in condizioni ottimali.
Come vedete se siete in possesso di uno dei reperti sopracitati potete davvero tirare su ottime somme, quindi date un’occhiata nei vostri cassetti più remoti e vedete se siete fortunati.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.