Concorso pubblico per 10 allievi presso la Scuola di Restauro a Roma

Link Sponsorizzati:

concorso pubblico roma restauratori

Indetto un concorso pubblico per esami, finalizzato al reclutamento di 10 allievi, al 65° corso quinquennale della Scuola di Alta Formazione e Studio dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro di Roma.

I 10 allievi, presso la Scuola di Restauro dell’ISCR-Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro di Roma, frequenteranno i percorsi formativi professionalizzanti

– “PFP 1-Materiali lapidei e derivati
– superfici decorate dell’architettura,disponibili solamente 5 posti
– PFP 4- Materiali e manufatti ceramici, vitrei, organici
– materiali e manufatti in metallo e leghe, disponibili soltanto 5 posti.

Il corso avrà una durata di cinque anni e prevede il conseguimento di 300 crediti formativi. Alla fine del percorso i candidati dovranno affrontare un esame finale, il quale il valore di un vero e proprio esame di stato abilitante all’esercizio dell’attività professionale del Restauratore di Beni Culturali, ovvero si tratterà di un diploma che può benissimo essere equiparato ad un diploma di laurea magistrale.

Potranno partecipare al concorso coloro i quali saranno in possesso dei seguenti requisiti:
– essere in possesso del diploma quinquennale, o quadriennale completo di anno integrativo, di istruzione secondaria superiore
– essere cittadini italiani o di altro Stato dell’Unione Europea o extraeuropeo, purché in possesso di un titolo di studio equipollente a quello richiesto
– essere idonei fisicamente
– non aver riportato condanne passate in giudicato a pena detentiva superiore a tre anni.

Il concorso prevede lo svolgimento di tre prove:
Prova grafica: consisterà nella trasposizione grafica di un manufatto artistico o parte dello stesso, attraverso una riproduzione fotografica in bianco e nero, effettuata con una matita in grafite nera, a tratto lineare, senza chiaroscuro, in scala.
Test attitudinale pratico-percettivo: questa prova prevede un’integrazione tramite tratteggio verticale ad acquarello, tramite modellatura a plastilina, delle lacune su un calco da motivo decorativo plastico e riproduzione di un campione di colore, sulla base del Percorso Formativo Professionalizzante
Prova orale: consisterà in un colloquio finalizzato alla valutazione sulla conoscenza delle principali opere, personalità ed avvenimenti della storia dell’arte antica, medievale e moderna, una conoscenza di base dei più importanti movimenti nazionali e internazionali dell’arte contemporanea. Si valuterà anche una buona conoscenza dei materiali e delle tecniche della produzione artistica, nonchè una conoscenza di base delle scienze della natura. Una parte del colloquio sarà, inoltre, dedicato alla valutazione della conoscenza della lingue inglese, attraverso la lettura e la traduzione di un brano di carattere storico-artistico e/o tecnico-scientifico.

La domanda di ammissione al concorso, che dovrà pervenire entro e non oltre il 20 giugno 2014, dovrà:
– essere redatta su carta libera
– completa degli allegati al bando
– consegnata a mano o tramite raccomandata con avviso di ricevimento alla Segreteria SAF dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro, sita in Via di San Michele, 23-00153 Roma.

Coloro i quali non risultino cittadini appartenenti all’Unione Europea, potranno consegnare la domanda, sempre entro il 20 giugno 2014, tramite la Rappresentanza diplomatica o consolare italiana competente per territorio.

Per maggiori informazioni si potrà consultare il bando di concorso visitando la seguente pagina

 



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.