Novità pensioni: agli ex dipendenti pubblici spettano 1.828 euro al mese

Link Sponsorizzati:

pensioni

Si parla spesso di pensioni, soprattutto tra i giovani che tra un lavoro precario e l’altro sanno bene di rischiare di non poterne mai usufruire. Secondo alcune stime pubblicate e riprese da più quotidiani, le pensioni dei dipendenti pubblici sono invece decisamente ricche: un medico può arrivare ad incassare oltre 4.000 euro al mese, gli insegnanti 1.300 euro al mese, e secondo i calcoli pubblicati in media un ex dipendente pubblico percepisce una pensione di 1.828 euro al mese.

I dati sono stati resi noti dall’INPS – Istituto Nazionale di Previdenza Sociale che ha parlato di una spesa annua per i pensionati italiani di 67,5 miliardi di euro con un incremento dello 0,8% rispetto al 2016 per un totale di 2.819.751 pensionati.
Le nuove leggi e le nuove regole in materia di pensioni hanno fatto scendere il numero di nuovi pensionati per il 2016 con 114.833 persone rispetto alle 119.778 dello scorso anno per un totale di 4,1% in meno.

L’INPS ha pubblicato anche i dati sui pensionati ex Enpals che sono a carico dei personaggi dello spettacolo e degli sportivi professionisti per un totale di 924 milioni di euro all’anno, con una diminuzione del numero delle pensioni e dell’importo annuale corrisposto rispetto all’anno precedente.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *