AMAZON cerca Magazzinieri in diverse zone d’Italia: ecco come candidarsi.

Link Sponsorizzati:

magazzinieri amazon

Si potrebbero presto profilare diverse opportunità di lavoro in Toscana in seguito all’apertura del nuovo magazzino Amazon in provincia di Firenze. A Calenzano, infatti, si aprirà un nuovo Centro Logistico che potrebbe portare grossi risvolti per l’occupazione della zona con oltre 200 assunzioni per Magazzinieri e Responsabili.
La notizia sta circolando da diversi mesi sui vari siti di informazione del web, ma non è ancora stata confermata dal colosso dell’e-commerce, anche se dall’Agenzia per il lavoro Manpower sono filtrate delle notizie sulla campagna di assunzioni che dovrebbe partire nelle prossime settimane.

Secondo tali notizie, quindi, sarebbero 200 le risorse che potrebbero essere inserite in una fase iniziale, e non è escluso che si possano aggiungere altre persone nel futuro, con un ampliamento del Centro Logistico seguendo le nuove proposte commerciali di Amazon.
La struttura, come detto, dovrebbe sorgere nella cittadina di Calenzano, in Via Baldanzese, dove una volta era presente il deposito dell’azienda Zust Ambrosetti, un edificio che richiederà qualche intervento di ristrutturazione, ma che potrebbe essere pronto già entro la fine del 2017 e che potrebbe servire ad Amazon per le spedizioni entro 24h nella zona del centro nord.

Come in ogni Centro Logistico che si rispetti, anche in questo caso saranno ricercati Magazzinieri che dovranno lavorare anche in orario notturno ed avere quindi flessibilità e disponibilità, ma non necessariamente un’esperienza pregressa.
Tutti gli interessati possono inviare il proprio curriculum vitae direttamente all’Agenzia per il Lavoro Manpower, filiale di Prato, in Via S.Trinita 21 oppure attraverso fax al numero 0574 442039 o ancora attraverso email all’indirizzo prato.trinita@manpower.it
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *