La «fuga» degli italiani in Portogallo: «Non paghiamo un centesimo di tasse».

Link Sponsorizzati:

Nelle spiagge del litorale di Caparica, in Portogallo, vicino alla Capitale Lisbona, vi sono spesso una marea di giovani che sfruttano lo splendido mare e girano tra i vari locali del lungomare. Ma da un po’ di tempo su tali spiagge vi sono anche degli anziani over 65, che oltre ad occupare il suddetto litorale, si trasferiscono nelle varie città portoghesi.

portogallo trasferimento italiani

Parliamo dei pensionati italiani, che da diversi anni scelgono di godersi la pensione direttamente in Portogallo, in quanto tale nazione offre la totale assenza di tasse a tutti i pensionati europei, purchè risiedano per almeno sei mesi ed un giorno sul territorio. In cambio i pensionati possono ricevere il proprio mensile senza alcun prelievo fiscale, per tutti coloro che decidono di trasferirsi entro la fine del 2019, salvo nuove proroghe che potranno essere annunciate dal governo di Lisbona.

Grazie a queste straordinarie ed allettanti misure, i residenti italiani in Portogallo sono aumentati del 50% nel solo 2017, come confermato da Matteo Gabellieri, una guida turistica che si occupa di far ambientare i nuovi migranti nella nuova realtà. Secondo alcune testimonianze, come ad esempio quella di Dino Montanari, un pensionato italiano di 81 anni, il mensile è aumentato di circa 800 euro: con soli 400 euro si può affittare un appartamento di 80 metri quadri, ed anche la cifra per bar e ristoranti è minore rispetto all’Italia. Con la stessa pensione, quindi, chiunque può vivere una vita molto più agiata, comunque in uno splendido posto a soli dieci minuti da alcune spiagge paradisiache.

Grazie quindi a questa testimonianza ed altre centinaia di casi, moltissimi pensionati stanno pensando di trasferirsi e di rilanciare la propria vita salendo di livello e di qualità, grazie ad una nazione che offre maggiori occasioni, e con un popolo, quello portoghese, molto cordiale ed ospitale, che ha accettato di buon grado l’ondata migratoria dei nuovi anziani europei.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.