La Germania ha tagliato gli stipendi dei Parlamentari a causa del Covid.

News importanti arrivano dallo Stato tedesco che, in piena crisi, ha deciso di compiere un gesto importante e simbolico.

Come già anticipato, dalla Germania arriva una notizia che farà piacere a tutti coloro che considerano la politica una casta ed un posto per privilegiati: gli stipendi di tutti i parlamentari tedeschi, infatti, saranno tagliati in seguito alla grave emergenza sanitaria dovuta all’epidemia da Covid 19. In realtà si tratta di un taglio non molto pesante per i politici tedeschi, ma un gesto assolutamente unico dal dopoguerra ad oggi.

La notizia è stata infatti confermata anche da un portavoce del Bundestag che ha infatti spiegato che il primo taglio agli stipendi dei parlamentari tedeschi potrebbe ammontare ad una cifra di circa 60 euro mensili, nell’ambito di un sistema di meccanismi che funziona per adeguare gli stipendi dei parlamentari all’andamento generale del paese. Essi infatti sono indicizzati seguendo la media degli stipendi dell’intera Germania, ed essendo stato registrato un calo generale dello 0,6%, anche tutti i membri del Bundestag riceveranno lo stesso trattamento.

Un gesto simbolico ed unico, anche dopo la crisi finanziaria del 2008, infatti, nessuno stipendio era stato ritoccato al ribasso. Confrontando poi questi dati con quelli dei parlamentari italiani arrivano le note dolenti: mentre lo stipendio di un parlamentare tedesco è circa 2,4 volte la media del salario nazionale, in Italia questa differenza supera 4,3, una cifra clamorosa se pensiamo ai valori economici nazionali.

I parlamentari tedeschi, infatti, percepiscono una cifra che supera di poco i 100.000 euro all’anno (sommando stipendi ed indennità), mentre invece un deputato italiano arriva a 125.000 euro ed uno austriaco arriva a 121.000 euro.
Pur trattandosi di un “modesto” taglio, il governo della Merkel ha mostrato una certa sensibilità nei confronti dei cittadini e soprattutto nei riguardi di coloro che hanno perso il lavoro o sono in gravi difficoltà economiche a causa della pandemia.

Articoli che potrebbero interessarti:

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button