Lavorare nel settore Auto: arrivano più di 1000 assunzioni in Italia.

Link Sponsorizzati:

lavoro settore auto italia

Sono disponibili nuove opportunità nelle industrie del Settore Automobilistico in diverse regioni d’Italia.
I nuovi posti di lavoro derivano da un accordo che prevede la ripartenza di due stabilimenti, l’OM Carrelli di Modugno in provincia di Bari e l’ex Isotta Fraschini a Gioia Tauro in provincia di Reggio Calabria. L’accordo è stato firmato dal Ministro per lo Sviluppo Economico Federica Guidi in collaborazione con gli enti Regione Calabria e Regione Puglia e le varie parti in causa come Tua Autoworks Calabria e Puglia, i comuni di Modugno e Bari, l’Autorità Portuale di Gioia Tauro e il consorzio ASL di Bari.

L’accordo siglato prevede la riassunzione dei 200 dipendenti di Modugno al momento in liste di mobilità ed un piano di nuove assunzioni di circa 800 nuove risorse per rispettare l’accordo di 1000 persone al lavoro entro i primi mesi del 2016.
Nell’accordo non sono indicate in maniera chiara le suddivisioni tra i due stabilimenti, ma il Fondo Statunitense LCV Capital, la società incaricata di procedere alla riqualificazione industriale dei due poli, chiarirà tutti i dettagli a breve, spiegando in che modo saranno investiti i 200 milioni di euro promessi per la produzione di veicoli ad impatto ambientale ridotto e a prezzi contenuti e concorrenziali.

Il Ministero per lo Sviluppo Economico investirà nel progetto circa 54 milioni di euro, con un’aggiunta successiva di circa 16 milioni per organizzare dei corsi di formazione per i nuovi operai da assumere.
Per poter ottenere maggiori informazioni potete cliccare qua e attendere qualche secondo affinchè la pagina carichi correttamente.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).



Commenti

comments

One Response to Lavorare nel settore Auto: arrivano più di 1000 assunzioni in Italia.

  1. grazie per la oportunita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.