Lavorare presso la Corte dei Conti: si assumono nuovi Addetti a tempo indeterminato.

Link Sponsorizzati:

corte dei conti lavoro italia

E’ stato aperto un bando di concorso da parte della Corte dei Conti che porterà all’organizzazione di un tirocinio che aiuterà per la formazione di tre risorse che potranno essere assunte con contratti a tempo indeterminato nelle sedi dell’Ente. I tirocini avranno una durata di tre mesi e saranno retribuiti con un rimborso spese e sono riservati a candidati disoccupati che fanno parte delle categorie protette.
I tirocini permetteranno ai candidati di acquisire le competenze necessarie per svolgere i lavori all’interno della Corte dei Conti.

Tra le mansioni da svolgere notiamo:

  • uso degli applicativi per PC che possano permettere lo svolgimento di tutti i compiti e che permettano la collaborazione con gli altri lavoratori della sede
  • trattamento di tutti i documenti e spedizione delle email
  • lettura e smistamento della corrispondenza
  • partecipazione ad udienze e cerimonie dove necessario

Requisiti

Tutti i candidati devono soddisfare i seguenti requisiti obbligatori:

  • età superiore a 18 anni
  • licenza media
  • cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea
  • godere dei diritti civili e politici
  • disabilità certificata tramite l’iscrizione al collocamento dei disabili di Roma Capitale

Selezione

Tutti i candidati dovranno sostenere un colloquio orale ed una prova pratica. Le materie oggetto del colloquio riguardano diritto amministrativo e costituzionale, mentre la prova pratica metterà il candidato davanti agli applicativi da utilizzare per testarne le competenze.

Candidatura

Tutti gli interessati possono iscriversi al concorso entro e non oltre il giorno 26 Aprile 2016 inviando la domanda mediante posta elettronica certificata PEC all’indirizzo concorso@corteconticert.it . Per qualsiasi informazione aggiuntiva ecco il bando di concorso.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *