Lavoratori introvabili: nonostante la crisi disponibili 8.500 posti di lavoro.

Lavoratori introvabili: nonostante la crisi disponibili 8.500 posti di lavoro in Italia.

lavori introvabili

Nonostante siamo in un periodo di forte crisi ed i tassi di disoccupazione sono arrivati a livelli altissimi, secondo quanto emerso dalla Cgia di Mestre alcune aziende hanno serie difficoltà a trovare personale.

Questo è il dato emerso da un’indagine effettuata dall‘ cUnioncamere-Ministero del Lavoro, su un campione qualificato di imprenditori italiani. Nel corso degli anni, le cose sono cambiate e nello specifico la graduatoria dei lavoratori più difficili da reperire è cambiata notevolmente. Dal momento in cui iniziò il periodo di forte crisi, le indagini parlavano di una difficoltà nel reperire figure professionali quali infermieri, ostetriche, falegnami ed acconciatori, ad oggi invece e per tutto il 2014, i professionisti più difficili da reperire risultano gli analisti ed i progettisti di software, programmatori, ingegneri energetici e meccanici, tecnici della sicurezza sul lavoro, tecnici esperti in applicazioni informatiche, ovvero tutte professioni per le quali è prevista e richiesta una specializzazione e competenza. Stando a quanto emerso da indagini ed interviste, i posti disponibili non coperti sarebbero circa 8.500.

Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia, ha dichiarato:“Le cause del disallineamento tra domanda e offerta di lavoro, Nonostante il perdurare della crisi, molte aziende continuano a denunciare che nei settori tecnologici ad alta specializzazione le competenze dei candidati sono insufficienti. Sicuramente ciò è vero: spesso la preparazione di molti giovani è ben al di sotto delle richieste avanzate dalle imprese.Tuttavia molte aziende scontano ancora adesso metodi di ricerca del personale del tutto inadeguati, inoltre, non va trascurato il fenomeno della disoccupazione d’attesa: nei settori dove è richiesta una elevata specializzazione, le condizioni offerte dagli imprenditori, come la stabilità del posto di lavoro, la retribuzione e le prospettive di carriera non sempre corrispondono alle aspettative dei candidati. Se questi sono di valore, preferiscono rinunciare, in attesa di proposte più interessanti”.

Articoli che potrebbero interessarti:

Commenti

comments

24 Comments

  1. è ora di finirla ogni giorno su questo sito si parla di centinaia di posti di lavoro ma quando si va a vedere,dopo essersi iscritti ad ogni agenzia interinale possibile il lavoro non si trova…. Sembra che chi è disoccupato lo sia per scelta,e vi posso assicurare che così non è.

    1. Gent.ma Cinzia,
      Noi vi informiamo su tutti i posti di lavoro disponibili.

      Saluti,
      Newslavoro.com

      1. Ma smettetela di prenderci per i fondelli…e’una scusa per fare entrare altri milioni di immigrati e distruggere completamente gli operai italiani? 5anni fa c’era il boom di pizzaioli mancanti…tutti ne parlavano…sono nati numerevoli corsi tutti pieni…gia’ 5 anni fa c’erano difficolta’ trovare un buon lavoro in quel settore, chi non trovava pizzaioli era solo per il fatto che pagavano poco sotto le paghe sindacali o che rompevamo quelli assunti e loro si licenziavano stanchi delle stupidate dei titolari.Detto da uno che le ha vissute…oggi spendono circa 1000 euro in un corso che se comprassero un buon libro e facessero ricerche in internet ormai pieno zeppo…piu’ prove a casa piu’ una settimana di lavoro gratuito in una pizzeria e otterrebbero piu’ che spendere 1000 euro in un corso …fidatevi.
        Io soI LAVORATORI NON MANCANO …MANCANO I POSTI DI LAVORO GIUSTI RETRIBUITI E CHE PERMETTANO ALMENO UNA VITA DDIGNITOSA…con 700, 800 o anche 1000 euro tolti affitto , luce, gas, tasse varie, assicurazione , benzina, che mi mangio? mentre guido apro il finestrino e la bocca e mi nutro di insetti? Vergogna !!!!in questo Paese l’ipocrisia la fa da padrone

        1. Condivido al 100% tutto quello che hai detto. Io è da 3 mesi che sono disoccupata e dopo 30 anni di lavoro e di esperienze Sono trattata di m**** dalle agenzie del lavoro ogni giorno mando una candidatura per qualche annuncio ma niente nessuno si fa sentire tutti che prendono per il c***le persone che cercano e vogliono solo un lavoro e con uno stipendio da poter vivere ma realmente come si fa a pagare una persona €800 che sinceramente non riesce neanche a mangiarci con quei soldi dopo che hai pagato tutto quello che c’è da pagare. Io a tutte le persone che offrono lavoro con paga €5 €6 €7 le obbligherei loro a farsi un mese prendendo€800. Di certo non riusciamo a far girare l’economia in questa maniera perché se io non ho non posso spendere infatti non ho neanche i soldi per comprarmi un paio di scarpe che ce le ho bucate E che me le hanno regalate in precedenza,vedete voi le condizioni di vita però si continua a leggere 1000 posti di lavoro di qua 1000 posti di lavoro di là. È una vergogna d’Italia

      2. Solo giovani? Ho 56 anni e con l’esperienza che ho non riesco a trovare niente sono disposto a trasferirmi con mia moglie ovunque quindi senza vincolo della citta

    2. Ho mandato un laureato in ingegneria informatica presso una ditta che aveva richiesto tale figura professionale.colloquio fatto. Idoneo. Stipendio 700 euro mensilix3anni. No comment!!!!!!! Come intende confindustria Italia fermare l esodo dei laureati italiani?

  2. ciao a Marzo farò l’esame di OSS vorrei trasferirmi in Emilia.Romagna o liguria dove posso mandare il mio curriculum sono disposta a trasferirmi anche altrove…grazie

    1. Ciao,
      Per candidarti, devi seguire tutte le indicazioni presenti nell’articolo!

      Grazie,
      Lo Staff.

  3. Sono anni che io ed il mio fidanzato mandiamo curriculum senza avere mai risposta, oppure ti vogliono trattare come uno schiavo, io sono diplomata in ragioneria ed il mio fidanzato è diplomato in elettrotecnica e automazione con vari attestati, sprovvisto di esperienza perché quelli come lei che dicono di avere tanto lavoro da offrire non hanno voglia di insegnare ne di dare una paga dignitosa. Invece di pubblicare critiche è pregato di pubblicare annunci di lavoro decenti. Grazie

  4. Ma certe cose non si possono sentire veramente…Usiamo un po’ di cervello se ne e’ rimasto.Le aziende non trovano lavoratori specializzati…con la comunita’ europea che finanzia tanti corsi di formazione inutili…la cosa mi puzza parecchio!!
    Ecco perche’….se fosse vero…considerando quanti milioni di disoccupati ci sono in Italia sono di italiani…piu’ gli stranieri della comunita’ ed extracomunitari…basterebbe indire corsi di formazione professionali di breve durata finanziati sia il corso che il sostentamento di coloro che si apprestano al corso …ma il tutto atto all’inserimento lavorativo minimo annuale…se l’azienda licenzia prima per assumere alla meta’ dello stipendio altre persone che paghi per il danno fatto alla CEE e al lavoratore…semplice no?
    E non dovrebbero essere i disoccupati ad iscriversi ma lo STATO stesso dai suoi database di tutte le persone non occupate a cui dovrebbe mandare indicazioni utili atte al loro inserimento lavorativo…perche’ per molti cercare lavoro serio e con giusta paga sindacale e’ un lavoro…ma non ci pagano bollette bensi’ spendono pure per girare in auto…Questo sarebbe uno Stato Sociale…quello che abbiamo noi non lo e’….che le paghiamo a fare le tasse? per i raccomandati? perche’ mio padre, mio nonno, mio bisnonno, mio trisnonno e cosi’ via…hanno pagato centinaia di tasse…? per finire così…Grazie Stato Italiano …una pedata ai cul. di chi ci governa sarebbe piu’ utile di tante manovre fiscali…

  5. Ma per favore piantiamola con queste fandonie. Ho 50 anni, ex imprenditore edile con 26 di esperienza come tecnico di cantiere edile, ho tutti i patentini possibili nel settore, sono abilitato come coordinatore della sicurezza, e nonostante tutto ciò dopo aver mandato più di 30 curriculum in tutta Italia solo una società mi ha risposto che non avevo le caratteristiche cercate come capo cantiere e per il resto un silenzio assordante!! Ma a chi fanno gioco queste sparate??

  6. vogliono diplomati anche per fare il lavapiatti o per fare pulizie. architetti per vendere mobili,ho fatto la venditrice mobili e ho arredato migliaia di case per 30 anni ed ora vogliono una laurea.diamo il lavoro alla persone e’lavorando che si impara,ed io ne so piu’di un architetto.

    1. quoto, anke x il mio ex lavoro che a suo tempo imparai in un mese vogliono laureati, come se una laurea fosse sinonimo di capacita’….ma assumete insegnate e non rompete i c…….i

  7. Mi chiedo: se è vero che mancano infermieri, ostetriche, falegnami, acconciatori, etc., perchè ci sono facoltà a numero chiuso? perchè si fanno corsi di formazione inutili e non mirati? perchè le agenzie per l’impiego non riescono a mettere in contatto domanda e offerta come accade in tutto il resto del mondo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button