Maltempo e Blackout Enel: ecco come ottenere il rimborso.

Link Sponsorizzati:

blackout enel rimborso

L’Italia da qualche giorno, per non dire ormai da parecchie settimane è stata colpita da una perturbazione che ha portato maltempo, temporali, neve e precipitazioni in varie zone d’Italia, soprattutto in Emilia Romagna, provocando parecchi disagi soprattutto per quanto riguarda la corrente elettrice.

Giusto in questi giorni, soltanto in Emilia Romagna sono state circa 7.500 le utenze disabilitate sulle reti di media tensione Enel. Ebbene si, in questi giorni si sono verificati diversi blackout, e tante sono state le chiamate arrivate dai cittadini per chiedere spiegazioni e per porgere le loro lamentele; d’altro canto l’Enel sta provvedendo a ripristinare le linee di media e bassa tensione, annunciando che per alcune di esse, bisognerà investire più tempo. “Alle 21.30 si continua a lavorare sui ripristini delle linee di media e bassa tensione, ove occorre specificare che su queste ultime il lavoro capillare sul territorio comporta tempi di ripristino più lunghi e il numero degli interventi è ancora elevato. Con l’ausilio di 70 gruppi elettrogeni gli uomini in campo continueranno a fronteggiare l’emergenza lavorando per tutta la notte nei 25 comuni prevalentemente interessati dai disservizi nelle province di Bologna e Reggio Emilia”, questo quanto comunicato dall’Enel nella giornata di oggi.

Ma, visto che la perturbazione non intende lasciare l‘Italia, è prevedibile che nelle prossime ore, anche in altre regioni d’Italia possano verificarsi altri blackout.Ma ecco,che l‘Enel per venire incontro ai propri clienti ha previsto degli indennizzi per le ore di servizio non fruite; questo tra l’altro è quanto previsto dalla delibera 198/11 dell’Autorità per l’Energia elettrica ed il gas, misura che scatta nel momento in cui si verifichino interruzioni della fornitura elettrica di particolare durata.

I rimborsi varieranno da un minimo di 30 a 300 euro per le utenze domestiche e da 150 a 1.000 euro per le piccole utenze non domestiche. Inoltre, il rimborso potrà essere richiesto da tutti coloro che hanno avuto un‘interruzione di almeno 8 ore nei comuni con più di 50.000 abitanti, 12 ore nei comuni tra 50.000 e 5.000 abitanti e più di 16 ore nei più piccoli sotto 5.000 abitanti. Tali rimborsi arriveranno direttamente sulla bolletta.
Per poter ottenere maggiori informazioni potete fare click qua (è necessario attendere qualche secondo affinchè la pagina carichi correttamente).



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.