POSTE ITALIANE assume Autisti : stipendio di 1.626 euro mensili.

Il Gruppo Poste Italiane ha annunciato la volontà di assumere diverse risorse come Autisti Addetti alle Consegne, oltre ai recenti annunci per assunzioni di portalettere. Questa volta il Gruppo si è rivolto all’Agenzia per il lavoro Adecco per occuparsi della selezioni degli Autisti, che saranno assunti da varie Regioni Italiane con uno stipendio di 1.600 euro circa lordi mensili per quattordici mesi l’anno.

poste italiane autisti lavoro

Solitamente il Gruppo Poste Italiane ricerca candidati sia in possesso di una laurea che di un diploma di maturità quinquennale, che abbiano però raggiunto una votazione minima. Non vi sono limiti di età, anche se per la maggior parte dei casi si tende a favorire i più giovani, ma è fondamentale, nell’atto della candidatura, fornire un curriculum vitae preciso che indichi tutta la carriera scolastica.

Tramite l’agenzia per il lavoro Adecco, Poste Italiane ha pubblicato alcune offerte di lavoro per la mansione di Autisti che si dovranno occupare della guida, del carico e dello scarico del veicolo.
Tutti gli interessati a lavorare come Addetti alle Consegne devono rispettare una serie di requisiti obbligatori tra cui:


  • possesso della patente C e della CQC – Carta di Qualificazione del Conducente per il trasporto delle merci e della Carta Tachigrafica in corso di validità
  • concentrazione, responsabilità, precisione
  • disponibilità a lavorare su turni tra lunedi e venerdi
  • possesso di un diploma di maturità quinquennale con una votazione non inferiore a 70 / 100 oppure una laurea con votazione non inferiore a 102 / 100

Adecco si occuperà di selezionare Autisti per le seguenti Regioni e città italiane:

  • Macerata
  • Bologna
  • Trento
  • Roma
  • Milano
  • Palermo
  • Nuoro
  • Venezia
  • Bergamo

Come Candidarsi:

Tutti gli interessati ai posti sopracitati come Autisti Addetti alle Consegne per il Gruppo Poste Italiane possono inoltrare la propria domanda di candidatura direttamente inviando il proprio curriculum vitae e i propri dati sul sito ufficiale dell’Agenzia per il Lavoro Adecco.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).

Commenti

comments

17 Responses to POSTE ITALIANE assume Autisti : stipendio di 1.626 euro mensili.

  1. Luca ha detto:

    Per portare un furgone ci vuole un diploma?siete ridicoli

    • Giuseppe ha detto:

      Vorrei solo lavoro

    • Gianni ha detto:

      Sono d’accordissimo con Luca sono solo ridicoli,sono trent’anni ché Guido camion forse può valere di più la mia esperienza che un diploma ed una laurea che sono una massa dincapaci diciamo ché ce qualche parassita di direttore che vuole inserire leccaculo di suoi amici.e una vergogna unica.

      • Luigi ha detto:

        Ai ragione luca

        • Si sono d’accordo con Gianni e Luigi. Infatti, i laureati sono una massa di incapaci (e non dincapaci), diciamo che c’è (e non chè ce) qualche parassita di direttore che vuole inserire qualche amico leccaculo, è una vergogna (è verbo, non e congiunzione)
          E per finire come ha detto Luigi: ai ragione (semmai HAI RAGIONE).
          Tra qualche anno sarete seduti in Parlamento altro che autisti. W l’Italia

      • Mirko Micunco ha detto:

        Ho 20 anni mi chiamo Mirko Micunco abito a Palese (BA) ho conseguito patente B diploma media superiore

  2. Anna ha detto:

    Concordo pienamente con Luca. É vergognoso

  3. Marisa ha detto:

    Lo penso anch’io, è assurdo chiedere un diploma o addirittura una laurea, quando invece dovrebbe bastare una semplice patente C ….

  4. Davide Bonfante ha detto:

    Io sono interessato….ho esperienza su territorio europeo(compresa euro gufa dell’est) più Russia con bilico centinato e cisterna liquidi alimentari….ma non ho ne il diploma di maturità e nemmeno la laurea…però ho esperienza

  5. finotti manuele ha detto:

    io anni fa ho già lavorato per le poste e non chiedevano la laurea o il diploma per alcune posizioni lavorative ora è tutto una buffonata

  6. Michela ha detto:

    Che un minimo di istruzione sia necessario è ragionevole, ma che per guidare un furgoncino occorra addirittura una laurea…è veramente esagerato. Se ce l’avessi cercherei lavoro in altri settori….. Comunque, tra i requisiti, quelli che dovrebbero essere messi in evidenza, sono (e questo vale per qualsiasi tipo di lavoro) l’onestà, serietà, sobrietà e voglia di lavorare, se poi c’è l’esperienza tanto meglio per tutti. Un’altra cosa, si dovrebbe esplicitamente richiedere che i candidati al lavoro, e anche qui il principio è valido per tutti, non siano avvezzi all’alcool, droghe e simili. Se fossi un datore di lavoro, questo richiederei ai miei dipendenti.

  7. Vincenzo imbrosci' ha detto:

    La votazione richiesta del diploma o della laurea e’ incostituzionale .

  8. Vincenzo Imbrosci ha detto:

    Non riesco a capire il limite del punteggio del diploma e della Laurea . A mio modesto parere è incostituzionale . Perché giornalisti e giudici non aprite in’inchiesta ?????

  9. Loubna ha detto:

    Una laurea per fare l autista?avete idea di quanto si studia e quanti sacrifici per conseguire la laurea? Ci vorrebbe esperienza di guida. Leggere certi requisiti è uno sfregio all intelligenza

  10. Loubna ha detto:

    Laurea in quale facoltà?non sapevo che esiste il corso di laurea per fare l autista.

  11. Michele ha detto:

    di certo chi stava studiando sia per un diploma o laurea, di sicuro non lo stava facendo per essere assunto come portalettere o autista alle poste italiane. ambiva a qualcosa di meglio. coloro che si sono presi le patenti previste e CQC sono molto pochi visto anche il costo proibitivo delle stesse quindi le poste italiane se vogliono autisti professionali dovranno rinunciare ai diplomati che hanno preso minimo 70/100 di voto. potrebbero fare delle selezioni alle quali dovrebbe ro partecipare anche non diplomati e assumere i più bravi cioè coloro che veramente sanno guidare i mezzi. Forse i manager delle poste non lo sanno ma in Italia, mancano circa 150.000 autisti professionali e tante ditte che non hanno la pretesa che siano anche diplomati non trovandomi, rischiano di chiudere e scomparire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.