Si assume nuovo personale in Regione: stipendio di 1200€ al mese.

Saranno presto pubblicati alcuni bandi di concorso , da parte di una Regione, che porteranno all’inserimento di 110 nuovi Addetti con uno stipendio mensile di 1.200 euro.

posti di lavoro in comune

La notizia è stata confermata e riportata da diversi siti di informazione e quotidiani che hanno spiegato come la Regione Sicilia abbia investito risorse importanti per le Università al fine di assumere dei talenti in qualità di tirocinanti. Le assunzioni dovrebbero essere effettuate durante l’estate ed i primi tirocini potrebbero partire già nel mese di settembre anche per andare a coprire in maniera celere tutti i posti lasciati liberi dai pre pensionamenti e da tutti i dipendenti che sfrutteranno le novità in tema di pensioni.

Vediamo la suddivisione dei posti messi a concorso in base alle varie Università della Sicilia:


  • 33 posti come stagisti per l’Università di Catania
  • 38 posti come stagisti per l’Università di Palermo
  • 27 posti come stagisti per l’Università di Messina
  • 12 posti come stagisti per l’Università di Enna

Il contratto da stagisti sarà di 12 mesi e prevederà uno stipendio di 1.200 euro al mese.

Non esistono requisiti particolari a parte la residenza in Sicilia ed una votazione per la laurea che non sia inferiore a 105 / 110. Per i bandi di concorso bisognerà attendere ancora qualche settimana, ma pare che non vi saranno delle prove d’esame, ma le assunzioni saranno effettuate solo in base ai titoli conseguiti. Le procedure del concorso dovrebbero essere completate entro Agosto e tutti gli interessati potranno partecipare ed inviare la domanda di candidatura solo per una sede.

Come Candidarsi:

Non ci resta quindi che attendere la pubblicazione dei bandi di concorso da parte della Regione Sicilia che potrebbe arrivare entro la fine del mese in corso e quindi potremo conoscere tutti i dettagli. Non esiteremo ad aggiornarvi non appena saremo in possesso di notizie ufficiali.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/newslavoro.com/htdocs/wp-content/themes/MaxiMagazine/functions.php on line 178