Arriva la nuova Tassa sull’acqua: il governo la approva.

Il nuovo governo approva la nuova tassa sull’acqua: in quest’articolo vi spieghiamo cosa sta accadendo in Italia.

tassa acqua

Si chiama “Tassa sulla plastica” ma si legge “Tassa sull’acqua”: ebbene si, l’esecutivo giallo-rosso presente in Italia da qualche mese ha deciso di appesantire nuovamente le tasche degli italiani.

Sino a quando l’acqua non sarà OBBLIGATORIAMENTE inserita all’interno delle bottiglie di vetro, la plastica continuerà ad essere il mezzo principale con il quale le varie aziende vendono il proprio bene di prima necessità.
Questa nuova “plastic tax” – chiamata così solo per evidenziare la sua finalità ambientalistica – colpirà sia le bottigliette da mezzo litro che le confezioni da 1 litro e mezzo e da 2.


I cittadini verranno quindi tassati doppiamente: non solo è presente l’iva al 22% su un prodotto che è considerato di prima necessità, ma arriverà persino una tassa sugli imballaggi (e quindi anche sui contenitori monouso) che vengono venduti in tutto il continente e in svariati posti tra cui stadi, scuole, concerti, eventi, bar, fiere e quant’altro.
Anche i proprietari di attività di ristorazione saranno costretti a servire bottiglie in vetro con un, ovvio, rincaro per il consumatore finale/cliente.

C’è la possibilità di un ripensamento da parte del Governo? Assolutamente no! Il motivo è solamente uno: la tassa sulla plastica ha un valore di ben 1 miliardo di euro nel 2020 e 2 miliardi nel 2021. Sono cifre che farebbero comodo a qualunque esecutivo.
Peccato che, come accade spesso in Italia, piuttosto che incentivare i sistemi eco-friendly si va invece a tassare quelli tradizionali.

Il Governo inoltre non considera il fatto che, con la raccolta differenziata praticata in tutte le città italiane, le famiglie sono ormai abituate a riconsegnare le bottiglie di plastica ai centri di raccolta che le riutilizzano, senza inquinare l’ambiente dove vivono.
Non bisogna sorprendersi se allora si legge, piuttosto che una “tassa sulla plastica e sugli imballaggi”, “tassa sull’acqua”.

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.