Allarme nel settore Agricolo: “Mancano lavoratori per i campi!!”.

Il settore dell’agricoltura sta vivendo ormai anni di crisi, ma ultimamente tale crisi si è evoluta grazie ai cambiamenti climatici e alla mancanza di manodopera.

Tale crisi è particolarmente accesa in quel di Ferrara, in Emilia Romagna, come confermato da Stefano Calderoni, il Presidente di Cia Ferrara che ha rilasciato una lunga intervista per fare luce sul problema.

Calderoni ha infatti dichiarato: “il nostro settore vive una crisi profonda da ricercare soprattutto nel mutamento demografico: nelle nostre zone ed in particolare a Ferrara, vi è stato un clamoroso invecchiamento della popolazione, per ogni giovane vi sono almeno tre over 65, abbiamo quindi grandi problemi per reclutare manodopera agricola da impiegare sul territorio e le nostre domande spesso non vengono soddisfatte”.


Alle dichiarazioni di Calderoni hanno fatto seguito quelle di Gianluca Vertuani, il Presidente di Confagricoltura: “prima i giovani passavano volentieri l’estate in campagna per guadagnare soldi per gli studi o per altro. Adesso non è più cosi, tutti restano nelle città e per le nostre aziende è difficile mantenere il numero di lavoratori anche a causa di altri problemi come quello del costo del lavoro, mentre in altri paesi è tutto più facile grazie agli sgravi fiscali che i vari Governi attuano per cercare di aiutare il settore”.

Vertuano ha infatti spiegato che gli oneri sui dipendenti italiani incidono per oltre il 23%, mentre in altri paesi, come ad esempio la Spagna, la media è di circa l’11%. “Le aziende non riescono ad offrire certezze ai propri lavoratori e quindi la soluzione, purtroppo, è quella di ricorrere alla manodopera straniera, sono infatti spesso gli Albanesi e i Moldavi ad occuparsi dei lavori nel settore agricolo, una manodopera spesso poco professionale che però trasformerà totalmente il tipo di forza lavoro del settore dell’agricoltura in Italia se non si correrà ai ripari al più presto”.
Se siete alla ricerca di un’occupazione, non potete perdervi l’articolo riguardante tantissimi posti di lavoro con vitto e alloggio pagato.

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.