Arriva la truffa delle false multe: ecco come riconoscerle.

Link Sponsorizzati:

anziani truffa multe

I verbali e le multe false sono un problema che tormenta i cittadini di tutto il mondo da anni.
Dalla Croazia è arrivata ora in Italia una nuova truffa riguardante le multe, scoperta grazie al grandissimo numero di segnalazioni che le autorità stanno ricevendo da automobilisti sorpresi da multe sospette.

La nuova truffa delle multe finte è molto subdola: essa si basa infatti sulla poca attenzione del “multato”, che, ricevendo il verbale, talvolta presta poca attenzione ai dettagli e alle informazioni presenti sul foglio.
Ad esempio, molti si concentrano sul modello di auto, oppure sul tipo di infrazione e la via in cui è stata commessa, ma non prestano attenzione al numero della targa.

Inoltre le nuove finte multe arrivano con una raccomandata che imita in tutto e per tutto quelle dei comuni italiani, ma ha come mittente la Croazia.
Nella busta sono inclusi anche un invito a saldare la multa tramite un bonifico corredato di nomi di notai e avvocati che rendono la truffa ancora più credibile. Solitamente le finte multe della nuova truffa arrivano per infrazioni riguardanti soste non pagate sulle strisce blu, ma è possibile che ne arriveranno di altre tipologie.
Nel caso doveste ricevere una finta multa segnalate subito la cosa alla Polizia Postale, la quale provvederà ad un’indagine per scoprire l’origine della truffa.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.