Arrivano 400 nuove assunzioni per Operatori ecologici, Addetti manutenzione e Operai.

Arrivano 400 nuove assunzioni per Operatori ecologici, Addetti manutenzione e Operai: in quest’articolo vi spieghiamo come candidarvi correttamente.

lavoro operatore ecologico

Ama Spa è una società municipalizzata di un noto comune italiano, che ha annunciato di voler assumere ben 400 risorse nel triennio 2017 – 2020. Tali assunzioni andranno a coprire tutti i dipendenti che abbandoneranno la società per i pensionamenti. Tutte le risorse saranno impiegate per migliorare il piano della raccolta differenziata annunciata dal Comune di Roma e che sarà lanciata a partire dai Municipi VI e X.

Le assunzioni sono state concordate con le principali sigle sindacali, in un tavolo che ha visto coinvolti tra gli altri i rappresentanti del Comune di Roma, il Direttore Operativo di Ama, il direttore del personale e l’assessore alla Sostenibilità ambientale.
Grazie a tale riunione è stato finalmente possibile sbloccare il turnover del personale e siglare alcuni accordi di pre pensionamento per diversi dipendenti.

Link Sponsorizzati:

Delle 400 assunzioni, circa 130 dovrebbero essere già effettuate entro il 2018, mentre il resto delle risorse sarà inserito nei successivi due anni; entro il 2020, quindi, dovrebbero concludersi tutte le assunzioni.

Come Candidarsi:

Secondo alcune fonti, pare che tutte le assunzioni AMA saranno effettuate attraverso i Centri per l’impiego della città di Roma, ma in ogni caso vi consigliamo di tenere d’occhio il sito ufficiale della società AMA nella pagina delle carriere e selezioni dove sono solitamente indicate tutte le posizioni lavorative disponibili all’interno della società.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).

Commenti

comments

One Response to Arrivano 400 nuove assunzioni per Operatori ecologici, Addetti manutenzione e Operai.

  1. Nomoko Guedjouma ha detto:

    Sto cercando di lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *