Automobilista accende l’aria condizionata e viene multato di 220 euro!

Link Sponsorizzati:

verbale multa aria condizionata

In arrivo una nuova stangata per gli italiani, ovvero una multa qualora venga utilizzato il condizionatore in auto. Non si tratta di una barzelletta ma di una nuova trovata per mettere le mani nelle tasche degli italiani e purtroppo si è già verificato un caso in cui un automobilista di Como, si è allontanato dalla propria auto per chiedere informazioni per meno di un minuto, ma dopo alcuni minuti, ecco che tre agenti della polizia locale di Cermenate, si sarebbero avvicinati multando l’uomo per aver lasciato l’auto in sosta con accesa l’aria condizionata.

L’episodio a dir poco singolare è accaduto a Cavallasca, un paesino in provincia di Como; l’uomo è stato ritenuto responsabile di aver lasciato il motore ed aria condizionata accesi, un comportamento vietati ai sensi dell’articolo 157 del codice della strada modificato, nel 2007.“Ho fatto notare agli agenti che ero in sosta regolare da meno di un minuto in un periodo di caldo anomalo, in una zona isolata che non conoscevo. Per la mia incolumità non avevo abbassato i finestrini e spento il motore.Inoltre, si tratta di un’area frequentata da clienti di prostitute, ragazzi con motorini truccati e macchine che sgommano a folle velocità. Tutto questo accade sotto gli occhi dei tre agenti ma il problema della serata sembra essere l’aria condizionata della mia auto”.

“Ho rispetto della legalità e delle forze dell’ordine e davanti a una divisa non mi voglio sentire indifeso, bersagliato e preso in giro. Sanzionare con una cifra stellare uno studente senza lavoro mi sembra una follia”, ha aggiunto il giovane.



Commenti

comments

4 Responses to Automobilista accende l’aria condizionata e viene multato di 220 euro!

  1. Nick ha detto:

    Ma quale stangata per gli italiani (fossero queste le stangate….)??????
    L’articolo è previsto dal codice della strada (ebbene sì, esistono regolamenti che ogni tanto vengono fatti rispettare…..) per cui non vedo dove sia la notizia.
    Il vero problema, forse, è che questo tipo di regole non le rispetta pressochè nessuno (e nessuno le fa rispettare), quindi, se proprio vogliamo trovare una “giustificazione”, l’unica plausibile è questa.
    Già altre volte ho detto che scrivere ad un bacino più o meno ampio necessita di attenzione….
    Il grosso problema dell’Italia sono le false notizie e le informazioni sbagliate.

    • admin ha detto:

      MI sembra che sia una multa un po troppo esagerata.. Non trovi? 😉

      • Nick ha detto:

        Che sia forse un articolo poco sensato, nessuno lo mette in dubbio. Ma se c’è…..

  2. marino ha detto:

    pazzesco, quello che succede in questa nostra povera italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.