Bun Burgers: arrivano assunzioni per nuove aperture.

Bun Burgers, gruppo che opera nel settore della ristorazione, ha annunciato una campagna di assunzioni per il nostro paese, con nuove aperture di locali che daranno lavoro ad oltre 80 risorse.

bun burgers lavoro

Ricordiamo che Bun Burgers è un’azienda italiana che opera nel settore fast food, nata dall’idea degli imprenditori Daniele Fiorentini, Matteo De Brabant, Emanuele Grippo e Marzotto. Oggi Bun Burgers ha una catena di ristoranti fast food sul territorio, per ora solo sul nord Italia, nelle città di Milano, Torino ed Arese, ma ha in progetto un’espansione su tutto il territorio.

La notizia delle nuove assunzioni è stata riportata anche dal Corriere della Sera che ha spiegato come Bun Burgers sta progettando l’apertura di nuovi locali sul territorio italiano nel corso del 2022. Arriveranno quindi circa dodici nuovi ristoranti che si aggiungeranno a quelli di Milano, in Via Calindri e in Via dell’Orso, ad Arese e a Torino. Bun Burgers conta quindi di espandere la sua idea di fast food con la sua proposta di hamburger newyorkesi, classici e vegetariani, ed anche su qualità, design e sostenibilità. Secondo le stime indicate anche nell’articolo, saranno circa 80 le risorse assunte, considerando i dodici locali di prossima apertura.

Pur non essendo ancora disponibili i dettagli delle assunzioni che saranno effettuate, è facile immaginare che Bun Burgers andrà ad assumere personale di cucina per la preparazione dei panini e dei menù, ed anche personale di sala, per il servizio dei clienti e per l’accoglienza degli stessi.

Tutti gli interessati a lavorare presso il Gruppo Bun Burgers possono visitare il sito ufficiale presso la pagina delle carriere e selezioni del Gruppo dove sono elencati tutti gli annunci di lavoro e dove è possibile effettuare la propria candidatura attraverso la registrazione del proprio curriculum vitae in corrispondenza degli annunci di proprio interesse. Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Articoli che potrebbero interessarti:

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button