Come diventare uno streamer di successo: la guida completa.

Chissà quante volte ti sei chiesto come diventare streamer, magari di successo o farlo per lavoro. Ecco perché abbiamo pensato di scrivere questa guida sullo streaming.

come diventare uno streamer di successo

Per prima cosa è giusto far sapere anche a chi di tecnologia ne mastica poca cosa significa Streamer ossia chi riesce a trasmettere qualsiasi contenuto utilizzando la rete e una live Stream, cioè una diretta che arriva subito allo spettatore. Questa attività viene chiamata streaming. Per essere ancora più chiari si tratta di un video in tempo reale su diversi contenuti che possono essere chiacchierate o spettacoli per intrattenere il proprio pubblico.

Lo streamer nasce su YouTube dove si caricano video, vlog e guide. Oggi invece la piattaforma che si utilizza di più per fare streaming è Twitch, diventato famoso e popolare.
In molti hanno abbracciato questo mondo, da anni ormai, e offrono i propri contenuti ad un pubblico sempre maggiore, tanto che il traffico di queste piattaforme ha subito un boom impressionante. 

Cosa proporre in diretta streaming?

Sono tanti gli argomenti di cui parlare o video giocare, in più potresti presentare il tuo video anche come marketing per promuovere prodotti e brand. Ma uno streamer che lo fa di professione ottiene delle entrate importanti con le donazioni, gli abbonamenti del pubblico, pubblicità e sponsorizzazioni varie.
Tu che sei all’inizio e stravedi per i videogiochi in generale devi sapere che la carriera di un gamer non è difficile ma nemmeno così semplice come sembra. Lo scopo è trasmettere video ad un pubblico che deve sempre essere in crescita. 

Esistono già numerosissimi streamer e quindi la competizione sarà spietata, ma forse tu hai quel qualcosa che gli altri non hanno e quindi è giusto provare. Come primo consiglio, scegli il tuo settore e continua ad informarti e aggiornarti per attirare nuovi follower che diventeranno a lungo andare dei spettatori fedeli.
Dovrai avere costanza nel trasmettere video e optare per solo uno o pochi videogames. Quindi scegli il gioco che credi vada per la maggiore oppure specializzati su di un settore videoludico preciso per attirare gli appassionati di questa tipologia in particolare. Se preferisci un gioco molto noto ti troverai in mezzo ad una marea di streamer con la conseguenza che non sarà facile farsi strada fra di loro. Meglio procedere con un gioco di nicchia che sembra la strategia migliore. 

Inoltre, dovrai essere un vero esperto per insegnare ai tuoi fedeli ammiratori cose sempre nuove. Infatti gli utenti vogliono scoprire le modalità per superare livelli, avere informazioni e una guida sicura. Bisogna essere pronti anche a rispondere alle domande che gli spettatori possono proporti in merito alle diverse fasi del gioco.
Per diventare uno streamer devi essere informato sulle novità, aggiornato sempre e in più anche un bravo giocatore. Quindi sconfiggi gli avversari e supera le sfide in modo tale da aumentare i tuoi follower. Prima di iniziare leggi le caratteristiche del videogioco e solo dopo comincia a trasmettere le varie sessioni.

Cosa serve per streammare?

Come tu già saprai ci sono tantissime persone che seguono le dirette dei videogiochi come passatempo e passione, e sono così tanti che sicuramente qualcuno di loro vorrà guardare anche te. Quindi ti consigliamo qualche dritta su come diventare streamer in poco tempo.
Sicuramente non servono equipaggiamenti professionali fin da subito perché non sono queste le cose che convinceranno tanti altri ragazzi a seguirti. Tu sei un bravo gamer e anche molto simpatico per cui quello che ti serve per iniziare sono solo alcune prove. In seguito vedrai la tua community popolarsi sempre più e allora potrebbe essere proprio quello il momento giusto per pensare a come mettersi all’avanguardia in campo tecnologico.

Audio e Webcam:

Per fare una cosa fatta bene regola l’audio cioè il tuo microfono deve essere in grado di minimizzare i rumori. Al limite potresti scaricare gratuitamente Voicemeeter che diminuisce le interferenze e l’eco. Per quel che riguarda la webcam l’unica cosa da fare per cominciare alla grande è illuminare il volto e posizionare uno sfondo originale.

Pc per streaming:

Devi controllare il tuo pc prima di metterti in live per poter giocare e stremmare dallo stesso dispositivo. Infatti il tuo computer deve essere in grado di far girare il videogioco abbastanza velocemente e deve seguire lo streaming senza tanti problemi. Potrebbe aiutarti una ricerca in rete per sapere le specifiche tecniche minime necessarie per fare una live con il gioco che preferisci.  Altrimenti usa due computer, uno per il gioco e l’altro per lo streaming oppure potresti utilizzare una consolle per giocare e il pc per lo streaming tramite una Capture card, perché stremmare direttamente di solito porta ad una qualità non sufficiente.

Software per streaming:

A questo punto, cerca quel software di streaming più adatto alle tue esigenze: tra tutti quelli presenti online, ne abbiamo selezionato alcuni che rientrato tra i migliori e ve li elenchiamo qua di seguito.

  • OBS (gratuito)
  • Wirecast
  • XSplit Broadcast
  • Vmix
  • Ustream Producer
  • Magix Youcast
  • Broadcam Video streaming Software

Piattaforme per streaming:

Per quanto concerne la piattaforma (che equivale al “luogo” dove effettuerai le dirette sul web) invece, come abbiamo detto precedentemente, potresti scegliere fra YouTube, Twitch o anche Facebook: il nostro consiglio è quello di utilizzare Twitch (che ricordiamo essere di proprietà di Amazon) poichè è la piattaforma più in voga del momento e la più apprezzata dagli utenti, ma anche Youtube (proprietà di Google) offre ottime possibilità di crescita e monetizzazione nel breve-medio periodo.

Strategia e Apparenze:

Altro step importante prima di iniziare questa fantastica attività è sicuramente organizzare un piano strategico per capire che tipo di personalità proporre. Devi anche pensare a quale gioco fare riferimento quasi sempre, perché cambiare tutte le volte non porterà a grandi successi. Tuttavia, non è nemmeno obbligatorio giocare solo al titolo più famoso o più giocato.
Le apparenze sono importanti anche per il tuo canale che diventerà come un biglietto da visita per tutti gli utenti che vorranno in qualche modo conoscerti. Ecco perché è bene inserire una foto sul profilo, qualche cenno biografico e i tuoi link ai social.

Come diventare uno streamer di successo:

Nel complesso hai capito come diventare streamer, ma se vuoi farti notare dovrai per forza impegnarti al massimo. Per ottenere ciò sarà sufficiente essere attivi sulla piattaforma scelta, magari condividere il video anche su Facebook, fare delle storie in Instagram e collaborare con altri talenti attivando partnership e postare il meglio di te su YouTube.
Sembrano tanti passaggi da eseguire, ma col tempo sarà solo un’attività semplice e molto divertente. Ora che sai come diventare streamer non ti resta che iniziare senza indugio. 

Articoli che potrebbero interessarti:

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button