L’INPS ripristina il bonus per le donne disoccupate.

Link Sponsorizzati:

894012 SEDE INPS

L’INPS, ovvero l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale ha recentemente pubblicato un un comunicato con il quale annuncia il ripristino di alcuni bonus volti alla facilitazione delle assunzioni per tutte le giovani donne disoccupate. Tali bonus avranno lo scopo principale di sostenere a pieno regine l’inserimento delle donne senza limiti di età e residenti anche nelle aree più disagiate, nel mondo del lavoro.

Dunque destinatarie di questo intervento sono le donne lavoratrici che non hanno un lavoro regolarmente retribuito da almeno sei mesi per le quali l’Inps metterà a disposizione un contributo economico che potrà essere utilizzato per le assunzioni, le proroghe e le trasformazioni di rapporti di lavoro effettuati a partire dal mese di luglio 2014. Il ripristo di tale bonus, permette dunque alle aziende o datori di lavoro in generale di assumere queste donne lavoratrici residenti anche nelle aree svantaggiate indicate nel Decreto Ministeriale 27.03.2008 usufruendo così di una riduzione del 50% dei contributi che ovviamente sono a carico loro. Potranno usufruire di questo sconto per un anno qualora offrano un contratto di lavoro a tempo determinato, per 18 mesi qualora offrano un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Nel caso in cui venga modificato il contratto di lavoro da a termine a permanente si potrà ottenere l’erogazione del bonus fino ai 18 mesi.

Ma vediamo adesso, quali sono le aree considerate svantaggiate, ovvero:
– Calabria
– Friuli Venezia Giulia
– Liguria
– Emilia Romagna
– Marche
– Molise
– Piemonte
– Sardegna
– Toscana
– Valle D’Aosta
– Veneto
– Molise
– Lazio
– Liguria
– Sicilia
– Abruzzo
– Lombardia.

Il ripristino degli aiuti economici è disciplinato dall’art 4, al comma 8 e 11, e dalle legge 28 giugno 2012, n°92.
Chiunque desideri ricevere ulteriori informazioni potrà farlo cliccando sul seguente link.



Commenti

comments

12 Responses to L’INPS ripristina il bonus per le donne disoccupate.

  1. Christiana ha detto:

    Dove mi devo rivolgere?

  2. simona ha detto:

    E chi ha un lavoro a progetto rinnovato mensilmente quindi niente di sicuro …? Come viene considerato?

  3. Assunta ha detto:

    Se non ci sono piccole e medie aziede,che formano e costituiscono, l’economia italiana,ma di quali sgravi voglia parlare? Io ho più di 24mesi di disoc,so fare più lavori,metto continui annunci,ma il risultato non cambia se milioni di aziende hanno chiuso!!!! Il governo dev’essere buttato giù! Il popolo italiano deve reagire ai sopprusi…invece una massa di pecorelle… Questa è l’ennesima presa di fondelli del nostro governo di cacca.

  4. Ilaria La Gioia ha detto:

    Forse avete fatto un errore: Liguria e Molise sono state scritte due volte. Quindi mi chiedo, e la Puglia? Non è anch’essa una regione disagiata? Non è stata compresa nell’elenco delle regioni.

  5. carlo ha detto:

    Perche per l Umbria non c e alcuno sostegno come me lo spiegate

  6. adelia ha detto:

    Sono una donna di 46 anni,disoccupata da molto tempo e una bimba di 9 anni.vivo in Puglia e abito presso un’amica che ci ospita.quelle come me,chi le aiuta???????????

  7. mariana ha detto:

    Sono Molto interessata, vorrei sapere come si deve fare,, a chi si deve rivolgere per avere piu informazione.. grazie mille

    • Salve, sono una donna di 39 anni ed ho un bimbo di 4,vivo con i miei suoceri,è una situazione invivibile,come si deve fare,a chi mi devo rivolgere?
      Grazie.

  8. Maria ha detto:

    Sono una ragazza di napoli ho 28 anni disoccupata vivo con i miei genitori anch’essi disoccupati e con un fratello che ha finito da un anno gli studi al momento ci stanno aiutando i parenti ad andare avanti e mia sorella sposata abbiamo uno fratto perché il padrone di casa ha fatto un aumento del pigione di casa vergognoso da 250 a 600€ e abbiamo chiesto più volte un aiuto ma mai nessuno ci aiuta siamo andati a parlar anche con assessore per quanto riguarda le case comunali che stiamo in attesa e stiamo dal 93 ad aspettare ma mai nulla… che dirvi nn mi sento tutelata da questo stato che cerca solo soldi e nn mi dà nulla, scusate per lo sfogo ma è un brutto periodo

  9. Rosaria ha detto:

    Voglio un informazione sono vedova da 4 anni e dissocupata di salerno ma posso prenderlo anche io

    • admin ha detto:

      Ciao,
      Per candidarti, devi seguire tutte le indicazioni presenti nell’articolo!

      Grazie,
      Lo Staff.

  10. CATUSCIA ha detto:

    NN VOGLIO NESSUN BONUS O ALTRO. CREATE POSTI DI LAVORO INVECE DI ROSICARE PENSIONI E DI AUMENTARE L’ETA’ PENSIONABILE. SE CONTINUATE COSI’ VOI COGLIONI AL GOVERNO NN CI SARANNO PENSIONATI VISTO CHE INIZIAMO A LAVORARE A 75 ANNI. MAH NN HO PAROLE…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *