Come trovare lavoro in Nuova Zelanda.

Link Sponsorizzati:

lavorare in nuova zelanda

Ami viaggiare? Confrontarti con culture ed etnie diverse dalla tua? Sei stanco della crisi economica che sta colpendo il nostro paese e sei alla ricerca di un lavoro che migliori il tuo tenore di vita e che ti gratifichi professionalmente? Hai mai pensato alla possibilità di trasferirti fuori Italia?

Attualmente in Nuova Zelanda,numerose sono le figure professionali ricercate,vediamo insieme di cosa si tratta.La Nuova Zelanda, con i suoi 14 parchi nazionali, 20 parchi forestali e le sue 21 riserve marine attrae ogni anno,milioni di turisti quindi non ci è difficile intuire che i settori in cui vi sono maggiori possibilità di impiego, sono oltre a quello turistico, anche quello informatico e quello della produzione digitale cinematografica.Trovare un lavoro in Nuova Zelanda,è tutta via più semplice di quanto si creda,ma come ogni lavoro all’estero vi è la necessità di possedere un visto.I visti che si possono ottenere sono di differente tipologia andiamo ad analizzarli uno per uno.

Working Holiday Visa : può essere richiesto dai cittadini che abbiano una età compresa tra i 18 e i 30 anni ,siano in possesso di un passaporto,dispongano di un biglietto di andata e ritorno per la Nuova Zelanda,detengano un’assicurazione sanitaria,non abbiano figli a carico.Con questo visto è possibile soggiornare in Nuova Zelanda per circa 12 mesi ,che può essere prolungato di altri 12 qual’ora per esigenze lavorative,lo si ritenesse necessario.Con lo scadere del visto sarà obbligatorio tornare nel proprio paese.La domanda per poter usufruire di tale visto,può essere rinnovata ogni anno,a partire dal 1 aprile ed ha un costo di circa 70 euro.

Long Term Business Visa: può essere richiesto da tutti coloro che vogliono aprire una propria attività in Nuova Zelanda e per poterne usufruire,sarà di fondamentale importanza possedere il consulto di un buon commercialista,che conosca le leggi del paese e che conosca bene la lingua inglese.

Per ricevere maggiori informazioni,vi invitiamo pertanto a consultare la seguente pagina web oppure vi consigliamo di fare riferimento al consolato neozelandese cliccando qua.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *