Concorsi Pubblici INPS: arrivano 2000 nuovi posti di lavoro.

Secondo alcune fonti bene informate, l’INPS – Istituto Nazionale della Previdenza Sociale dovrebbe a breve pubblicare il bando di concorso che porterà ad un grande incremento dell’organico con oltre 2.000 inserimenti che saranno effettuati gradualmente ed in vari profili lavorativi.

La notizia è stata anche riportata da diversi organi di informazione che hanno riportato le parole del Presidente dell’INPS, Pasquale Tridico, pronunciate durante il Convegno Acli in quel di Napoli. Tali assunzioni saranno rese necessarie per andare a coprire le attuali carenze di personale che sono destinate ad aumentare anche grazie a tutti i dipendenti che andranno in pensione sfruttando le novità introdotte da Quota 100.


Le assunzioni programmate da INPS si vanno ad aggiungere alle 3.507 già effettuate nel corso dello scorso anno. Secondo alcuni calcoli dovrebbero essere 1.869 le risorse che saranno inserite tramite il bando di concorso che sarà pubblicato, si spera, entro le prossime settimane.
Come annunciato dal Presidente dell’INPS, Pasquale Tridico, sono previste numerose iscrizioni per quanto riguarda i concorsi promossi dall’Istituto, per questo motivo ad ogni concorso sarà preparata una prova pre selettiva che andrà a selezionare i candidati che potranno accedere alle successive prove scritte ed al colloquio orale finale. Le varie prove spazieranno su materie giuridiche ed economiche (diritto amministrativo, diritto al lavoro, diritto costituzionale, scienze delle finanze), e non sono escluse domande su lingua inglese e nozioni di informatica.

Come Candidarsi:

Per quanto riguarda i requisiti per poter accedere al concorso, sicuramente come titolo di studio sarà richiesta una laurea specifica, trattandosi di figure e profili molto specializzati, ma non sono escluse totalmente delle possibilità anche per i candidati diplomati.
Non ci resta quindi che attendere la pubblicazione dei bandi di concorso da parte di INPS, vi invitiamo quindi a seguire le nostre pagine, non esiteremo ad aggiornarvi non appena saremo in possesso di novità ufficiali da parte dell’ente.

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.