Concorso Pubblico: Agenzia delle Entrate assume nuovo personale.

Sono stati confermati alcuni bandi di concorso da parte dell’Agenzia delle Entrate che porteranno a 2.600 inserimenti di risorse da qui al 2022 per vari profili lavorativi. Di questi, circa 300 saranno dedicati a ruoli dirigenziali attraverso due concorsi distinti, mentre il resto dei posti sarà assegnato attraverso tre bandi di concorso.

agenzia delle entrate lavoro

Non è escluso che i numeri pubblicati potranno essere aumentati se dovessero essere autorizzati ulteriori inserimenti. L’Agenzia delle Entrate ha fatto sapere che per il personale non dirigenziale saranno valutati diversi profili tra cui economisti, giuristi, statistici, ingegneri, architetti e geometri. La maggior parte dei posti messi a disposizione saranno per candidati in possesso di una laurea, ma non è escluso che possano essere valutati anche candidati diplomati, ad esempio per la mansione di geometra. Secondo alcune fonti, non dovrebbero essere imposti limiti di età.

Link Sponsorizzati:

Le risorse selezionate potranno essere destinate in vari uffici sul territorio, ma per la suddivisione dei posti bisognerà attendere la pubblicazione dei bandi che potrebbero arrivare entro la fine dell’estate. Secondo alcune stime pubblicate dall’Agenzia delle Entrate, i concorsi potranno arrivare ad oltre 300.000 candidati, per cui bisognerà studiare delle regole di svolgimento che siano compatibili con le norme anti contagio previste dal Governo per l’emergenza Covid 19.
I concorsi dovrebbero prevedere anche una prova attitudinale per valutare i vari candidati, una prova oggettiva tecnico professionale per le conoscenze tecniche delle materie d’esame ed un tirocinio teorico pratico integrato con una prova orale. In ogni caso le prove saranno definite non appena l’Agenzia delle Entrate potrà valutare il numero dei candidati iscritti per ogni concorso.
Esse dovrebbero contenere un questionario da almeno 80 quesiti con risposte multiple (tre o cinque) che verteranno sulle seguenti attività:

  • indicazione per ogni domanda del riferimento bibliografico
  • costruzione delle domande attraverso una banca dati per tipologia di contenuto
  • predisposizione delle risposte con una esatta ed una serie di distrattori per indurre all’errore
  • verifica del contenuto prendendo bene in esame la correttezza formale delle domande e delle alternative delle risposte

Come Candidarsi:

I candidati dovranno fare attenzione a non commettere refusi o imprecisioni che alterino la comprensibilità della prova.
Per la valutazione dei risultati si terrà conto anche del tempo impiegato per l’esecuzione della prova di concorso, oltre al numero di risposte esatte, in modo da certificare in maniera completa l’idoneità di un candidato.
Non esiteremo ad aggiornarvi non appena saranno pubblicati i vari bandi di concorso per entrare nell’Agenzia delle Entrate, continuate a seguire le nostre pagine.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *