Concorso Pubblico INPS 2018: ecco come candidarsi.

Link Sponsorizzati:

inps concorso pubblico 2018

Dopo anni di attesa sono state finalmente sbloccate le assunzioni e gli inserimenti di nuovo personale all’interno dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale – INPS. Ci sono voluti, infatti, ben 10 anni per avere la conferma dello sblocco degli inserimenti, come confermato dal Presidente dell’Ente, Tito Boeri, che ha descritto in una lunga conferenza tutto ciò che riguarderà il nuovo concorso INPS come il numero di assunzioni, i requisiti e la modalità di svolgimento del concorso stesso.

Secondo quanto descritto da Boeri, il concorso INPS 2018 prevede la copertura di 1.660 posti lavorativi che andranno a coprire i pensionamenti previsti che dovrebbero essere circa 2.000 nel solo anno 2019. Delle posizioni sopracitate, 660 saranno riservate al profilo di Funzionario, che secondo una ricerca, è tra le posizioni lavorative più ambite, soprattutto all’interno dell’INPS, in quanto prevede ottimi orari, un buon stipendio, ed anche discrete opportunità di carriera.
Dopo 10 anni di attesa per il concorso INPS si può immaginare che non si conoscano bene le modalità di svolgimento del concorso, e c’è quindi un po’ di confusione sugli argomenti e sul tipo di prove che i candidati si troveranno ad affrontare.

Preselezione e prove d’esame:

Il Presidente Tito Boeri è però intervenuto per cercare di aiutare tutte le persone interessate fornendo alcune dritte molto utili come il numero di prove che si dovranno svolgere al concorso. Il concorso INPS 2018 prevederà infatti una prova prova scritta, una seconda prova scritta ed infine un colloquio orale per i candidati che saranno ritenuti più idonei dopo le prove scritte.

Il concorso INPS prevederà anche una serie di materie ed argomenti per le varie prove:

  • Prima Prova Scritta: nella prima prova scritta si potranno trovare domande di diritto civile, diritto amministrativo, diritto costituzionale, contabilità pubblica, scienze delle finanze e organizzazione del lavoro.
  • Seconda Prova Scritta: nella seconda prova scritta si troveranno domande di diritto del lavoro e legislazione sociale.
  • Prova Orale: nel colloquio orale finale saranno previste delle domande di statistica, diritto commerciale e ordinamento dell’INPS.

Requisiti per poter partecipare:

Sui requisiti per poter accedere al concorso INPS 2018 vige ancora un po’ di mistero, ma è facile immaginare che saranno ricercati candidati in possesso di una laurea in materie economiche oppure in giurisprudenza, con una sorta di corsia preferenziale per chi ha cominciato un dottorato di ricerca
L’unica cosa certa sui requisiti è che tutti i candidati dovranno dimostrare una certa conoscenza della lingua inglese, sia parlata che scritta.

Una cosa, confermata anche dal Presidente Tito Boeri, è che tutti i Funzionari che saranno scelti in seguito al concorso INPS 2018 dovranno seguire un percorso formativo di almeno 6 mesi prima di poter iniziare il lavoro, in modo da poter essere qualitativamente di livello superiore e migliorare il servizio per il pubblico.
Alla fine del percorso formativo ci sarà un colloquio orale supplementare che sancirà la firma del contratto a tempo indeterminato.

Come candidarsi:

Il bando per il concorso INPS 2018 sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di Novembre e finalmente potremo conoscere tutti i dettagli. Per qualsiasi informazione aggiuntiva è comunque una buona idea tenere d’occhio il Sito Ufficiale INPS dove sarà comunque riportato il bando all’uscita.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *