Concorso Pubblico: si assumono 800 Assistenti al Ministero a tempo indeterminato.

Link Sponsorizzati:

ministero della giustizia concorso

Sono 800 i posti di lavoro messi a concorso dal Ministero della Giustizia che è alla ricerca di Assistenti Giudiziari da impiegare con contratti a tempo indeterminato nell’Amministrazione Giudiziaria del Ministero.
Tutti i candidati devono soddisfare i seguenti requisiti obbligatori:

  • essere maggiorenni
  • possesso della cittadinanza italiana o di un Paese dell’Unione Europea oppure di un qualsiasi Paese straniero purchè in possesso di un regolare permesso di soggiorno
  • non avere alcun impedimento ad essere assunti presso una Pubblica Amministrazione e non esserne mai stati licenziati in passato
  • avere espletato tutti gli obblighi di leva militare
  • avere l’idoneità psico fisica per la mansione da svolgere
  • non avere ricevuto alcuna condanna penale e non essere sotto processo per un delitto penale non colposo
  • godere dei diritti civili e politici del paese di provenienza
  • possesso di un diploma di maturità quinquennale

Il concorso si svolgerà attraverso due prove scritte, entrambe con 60 domande a risposta multipla, una prima che riguarderà il diritto processuale civile, mentre la seconda riguarderà il diritto processuale penale. Per ogni prova saranno messi a disposizione 150 minuti di tempo.
Dopo le prove scritte, i candidati ritenuti idonei dovranno sostenere un colloquio orale finale che tratterà gli argomenti di Ordinamento Giudiziario, Servizi di Cancelleria e nozioni sul pubblico impiego, ma anche un piccolo test su una lingua straniera a scelta e sull’uso dei principali applicativi informatici.

Tutti gli interessati potranno inviare la domanda di iscrizione mediante la procedura telematica appositamente descritta all’interno del bando di concorso per Assistenti Giudiziari al Ministero della Giustizia.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *