Concorso Samsonite: 20 mila euro in palio per i video più creativi.

Link Sponsorizzati:

concorso samsonite

Grande iniziativa quella lanciata dalla Samsonite, uno tra i principali produttori di valigie e accessori da viaggio, fondata del 1910 da Jesse Shwayder a Denver, in Colorado. Samsonite, il cui nome venne dato basandosi sul personaggio biblico Sansone, personaggio famoso per la orza che gli veniva dai suoi capelli, oggi lancia una grande iniziativa, ovvero mette a disposizione 20mila euro per la realizzazione di video divertenti nei quali dovrà essere provata la validità e resistenza delle valigie e degli altri prodotti dell’Azienda.

Coloro i quali vorranno partecipare al concorso dovranno presentare la loro idea con uno storyboard in inglese, nel quale verrà descritto quale test si è deciso di fare nel video, quale sarà l’ambientazione e la regia. Sulla base di questi storyboard presentati, ne verranno selezionati 30, e i realizzatori di questi 30 selezionati potranno passare alla realizzazione del video proposto, che dovrà avere una durata tra i 30 e i 60 secondi, e che verranno premiati con il prodotto Samsonite che dovrà essere utilizzato nel video. Tra questi 30 ne verranno selezionati 10 che saranno i finalisti del concorso che riceveranno premi in denaro.

I video dovranno essere realizzati seguendo questo schema:
– Schermata iniziale con il titolo “Samsonite versus…”
– Anticipazione del video che dovrà mostrare l’ambientazione
– Ripresa del prodotto finale accompagnata da un claim positivo
– Durata compresa tra i 30 e i 60 secondi.

Tali video, verranno utilizzati dall’Azienda per la comunicazione aziendale all’interno dei negozi, ma anche attività di social media marketing.

Come già anticipato, ai 10 finalisti verranno dati dei premi in denaro, fino ad un massimo di 6.500 per il vincitore finale.
Per poter partecipare al concorso, chi interessato, dovrà iscriversi al contest e preparare il proprio video entro e non oltre il 10 giugno 2014.
Potrete accedere al bando di concorso della Samsonite, cliccando direttamente su questo link.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *