Se sei disponibile a trasferirti in questo Comune italiano, puoi ottenere 28.000€.

La Regione Calabria è sicuramente una delle terre più affascinanti d’Italia con numerosi borghi medievali storici e tanti luoghi che hanno una bellezza unica.

borgo comune calabria

Purtroppo, come spesso accade in Italia, tanti di questi borghi stanno lentamente morendo nel completo abbandono, a causa dello spopolamento e del trasferimento dei giovani nelle grandi città.

Per questo motivo la Regione ha ideato un progetto per valorizzare i borghi medievali, come ad esempio quello di Santa Severina, paesino molto conosciuto anche all’estero. Anche una televisione internazionale importante come la CNN ha infatti parlato del progetto italiano di cercare di ripopolare i piccoli borghi quasi disabitati, restituendo luce a paesaggi fantastici che contano un enorme patrimonio artistico e culturale. Le famose “case a un euro” si stanno diffondendo infatti in tutto il paese.
La Calabria è andata oltre: è stata stanziata una somma di denaro di circa 28.000 euro per tutti coloro che sono disposti a trasferirsi in uno di questi piccoli borghi.

Requisiti:

Tali somme saranno erogate solo rispettando alcune condizioni: i richiedenti devono avere un’età non superiore ai 40 anni, e devono impegnarsi ad aprire una piccola attività nel borgo (o anche prenderne in gestione una esistente).
Inoltre devono assumersi l’impegno di trasferire la propria residenza in uno dei comuni calabresi, aderenti alla iniziativa e con meno di 2mila abitanti,  entro 90 giorni dalla comunicazione di accoglimento della propria domanda di accesso.
Infine è necessario che provengano da un Comune italiano con popolazione superiore ai 2mila abitanti o da un’altra nazione.

Come inviare la domanda:

In caso vengano rispettate tali condizioni, i candidati dovranno trasferirsi nel paesino entro tre mesi, se siete interessati quindi dovrete preparare i bagagli ed essere pronti in poco tempo a trasferirvi nella nuova realtà per iniziare una nuova vita.
Per poter ottenere maggiori informazioni, vi consigliamo di visitare il sito della Regione Calabria all’interno del quale troverete tutti i recapiti utili per poter chiarire ogni dubbio a riguardo.

Articoli che potrebbero interessarti:

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button