Le tasse sulla casa sono illegittime e anticostituzionali.

Link Sponsorizzati:

tasse sulla casa incostituzionali

Il 2014, considerato da tantissimi esperti e soprattutto dai nostri politici come l’anno della ripresa, continua ad essere un periodo di estrema recessione e distruzione per l’economia italiana..

Nonostante il periodo di forte crisi, gli italiani continuano a investire soprattutto nel mattone (sebbene continui ad esserci un forte calo nelle compravendite delle case) e la tassa sulla prima casa ,confermata anche dal nuovo governo, continua a creare scompiglio tra milioni di cittadini.
A contraddire il neo Premier Renzi ci sono, oltre a tantissimi giuristi italiani, innumerevoli articoli della Costituzione Italiana e della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani che mettono in luce come le tasse sulla prima casa siano incostituzionali.

L’articolo 2 della Costituzione afferma che: “La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale”.

La Costituzione decreta che “è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e la uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese”.

Art. 31 Cost.: “La Repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l’adempimento dei compiti relativi con particolare riguardo alle famiglie numerose”.

Inoltre precisa che “La proprietà privata è riconosciuta e garantita dalla legge, che ne determina i modi di acquisto, di godimento e i limiti allo scopo di assicurarne la funzione sociale e di renderla accessibile a tutti” (art. 42 Cost.) e che “La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme” (art. 47 Cost.).

Inoltre, la tassa sulla casa, viola persino l’articolo 25 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani secondo cui: “Ogni individuo ha diritto ad un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere proprio e della sua famiglia, con particolare riguardo all’alimentazione, al vestiario, all’abitazione, e alle cure mediche e ai servizi sociali necessari, ed ha diritto alla sicurezza in caso di disoccupazione, malattia, invalidità vedovanza, vecchiaia o in ogni altro caso di perdita dei mezzi di sussistenza per circostanze indipendenti dalla sua volontà”.

Dato che le tasse sulla casa sono anticostituzinali, cosa farà il premier Renzi??



Commenti

comments

3 Responses to Le tasse sulla casa sono illegittime e anticostituzionali.

  1. daniele ha detto:

    c’è solo una cosa da fare fare una action class contro il governo e smetterla di piagnucolare come dei bimbetti con stima e rispetto namaste

  2. raffaele diodato ha detto:

    se ben ricordo l’articolo 39 della costituzione recita che ognuno deve pagare le tasse in base ai propri redditi. orbene conosco pensionati al minimo che hanno avuto la casa in eredità oppure in tempi felici l’hanno comperata con tanti sacrifici, ora devono pagare spesso cifre che superano la loro pensione in media dai 500 agli 800 euro all’anno questo senza contare la tarsu e altri balzelli vari. me lo dice il sig. renzi queste persone come c…. fanno a pagare queste imposte assurde sulla prima casa. è facile tassare così.

  3. Vito tufarielli ha detto:

    Ma la legge che vuole il movimento 5 stelle che la prima casa non può essere pignorata al senato è ancora ferma? Questa è una cosa giusta da fare per la povera gente che ha perso il lavoro è non può pagare il mutuo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *