Se non ricevi bene i canali Tv, non devi pagare il canone Rai!

Link Sponsorizzati:

stop canone rai

Novità per tutti coloro che risultano abbonati Rai e che pagano regolarmente il canone. Qualora dovesse capitarvi di non vedere bene i canali Rai per assenza di segnale, sappiate che non siete tenuti a pagare il corrispettivo del canone.

E’ questa l’ultima novità presentata dal garante del contribuente del Friuli Venezia-Giulia che ha dichiarato infondata la richiesta della Rai, schierandosi contro quanto espresso dall‘Agenzia delle Entrate che pretendeva il pagamento del canone anche da tutti coloro i quali risultavano essere in possesso di abitazioni in zona Udine e Pordenone che però non sono raggiunte dal segnale Rai.

Per tutti coloro i quali hanno pagato il canone o si sono rivolti ad un’antennista per sistemare il problema, non risolvendo purtroppo nulla, Alessandro Perusin ovvero il tributarista ha chiesto la sospensione del pagamento del canone. Dura la risposta dell‘Agenzia delle Entrate, che ha ribadito che il canone debba essere pagato da tutti coloro i quali risultano in possesso in un apparecchio che possa ricevere a prescindere dal segnale più o meno buono.

Il Garante a tutela appunto dei consumatori si è appellato al principio inademplementi non est adimplendum, il quale sancisce che una delle due parti può non rispettare il contratto e dunque non adempiere al suo obbligo qualora dall’altra parte il contraente si rifiuta di adempiere ai suoi.In sostanza risulta immorale pagare per un servizio che tra l’altro non si riesce ad erogare.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.