Se ti trasferisci in Sardegna, puoi richiedere un bonus di 15.000 euro.

E’ stato stabilito un bonus di 15.000 euro che verrà erogato a tutti coloro che intendono trasferirsi in Sardegna. Si tratta di una nuova idea studiata per le persone che si sono stancate di vivere in una grande città e vogliono una spinta per cercare di cambiare la vita.

sardegna lavoro

Questa è la spiegazione data da Christian Solinas, il Presidente della Regione, che ha confermato l’idea di voler ripopolare i borghi e i vari Comuni della Sardegna che sono ormai spopolati e a rischio estinzione, portando danni economici a tutta l’isola e facendo morire delle zone storiche.

Il bonus di 15.000 euro viene erogato alle persone che si trasferiranno in un qualsiasi borgo della Regione Sardegna che abbia meno di 3.000 residenti. Tale cifra può essere utilizzata indistintamente per acquistare una casa o per ristrutturarla, o diviso tra le due fasi.

Le spiegazioni e le regole per ottenere tale bonus sono spiegate all’interno del bando ufficiale a firma del Presidente Solinas dove possiamo leggere che ogni richiedente potrà chiedere fino a 15.000 euro purchè rispetti tali requisiti:

  • vivere in un piccolo paesino con non più di 3.000 abitanti
  • per tutti coloro che hanno comprato casa o la stanno ristrutturando e che trasferiranno la propria residenza entro e non oltre 18 mesi dall’acquisto della casa o dalla fine dei lavori

Non ci sono restrizioni sui vari componenti familiari, non ci sono differenze se il richiedente è single o componente di un nucleo familiare già sviluppato.
Il bonus di 15.000 euro non è infinito: come indicato nel bando, infatti, il bonus sarà concesso ad un numero limitato di cittadini, ovvero fino all’esaurimento delle risorse stanziate per questo progetto, che ammontano a 45 milioni di euro.

Si potrà leggere direttamente sul sito della Regione lo stato e l’ammontare dei fondi disponibili: le domande dovranno essere inviate direttamente al comune o al borgo nel quale si sta facendo domanda di residenza.

Articoli che potrebbero interessarti:

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button