Amazon offre 5000 dollari ai dipendenti che decidono di licenziarsi.

Link Sponsorizzati:

amazon licenzia amazon licenzia

Tra le aziende che hanno risentito in minima parte l’avvento della crisi economica, vi è sicuramente la famosissima Amazon: nata come libreria online, la società è diventata in pochissimo tempo uno dei più apprezzati ecommerce soprattutto per via dell’ingente disponibilità dei prodotti, della gentilezza del proprio staff e per la presenza di prezzi veramente competitivi.

Il gruppo, che continua ad espandersi in tutto il mondo, tiene talmente tanto ai propri dipendenti che ha introdotto una fantastica iniziativa: per tutti coloro che decidono di licenziarsi, Amazon offre loro ben 5000 dollari.
Si tratta, come specifica lo stesso Chief Executive Jeff Bezos, di un vero e proprio “Paid to Quit” che parte da una base di 1000 dollari per poi aumentare annualmente sino a toccare i 5000.

Se i dipendenti non sono soddisfatti e contenti della propria mansione lavorativa, sono liberi di andar via quando desiderano portandosi via il piccolo bottino: “L’idea – ha spiegato Bezos – è quella di indurre i nostri lavoratori a prendersi un momento di riflessione e capire cosa vogliono veramente“.
Ovviamente, data la forte espansione dell’azienda, la maggior parte dei lavoratori rifiuta la proposta e continua a rimanere all’interno del colosso.

A fianco della somma che ogni dipendente potrebbe prendere, Amazon presenta questa frase: “Per favore non accettate questa offerta”. Ciò dimostra che il gruppo è interessato a tenere stretti i propri dipendenti, che però risultano essere sempre totalmente liberi di scegliere.
Quest’iniziativa potrebbe essere diffusa in tutte le aziende al fine di rafforzare e rendere maggiormente solido il rapporto con i propri lavoratori.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.