Arriva il Bonus 600 Euro di Aprile e 1000 Euro di Maggio: ecco come ottenerlo.

A seguito del perdurare dell’emergenza sanitaria è stato praticamente confermato dal Governo che il Bonus per le Partite Iva e tutti coloro che ne hanno diritto, sarà confermato per altri due mesi, per un importo di 600 euro per il mese di Aprile e 1.000 euro per il mese di Maggio.

bonus 1000 euro coronavirus

Pur non essendo ancora ufficiale, pare siano queste le cifre che saranno confermate nel decreto Rilancio che sarà protagonista della fase due dell’emergenza sanitaria. Il Governo ha in mente di ampliare la platea dei beneficiari di tale bonus che sono studiati per aiutare tutti i professionisti che stanno subendo perdite o totale mancanza di introiti durante l’epidemia da Coronavirus. Per chi non avesse ancora provveduto, è possibile ancora richiedere i primi 600 euro del mese di Marzo presentando la propria domanda nel sito dell‘Inps online.

Secondo alcune fonti affidabili, il nuovo decreto Rilancio che sarà prossimamente emanato dal Governo provvederà a rinnovare il Bonus per le Partite Iva e tutte le categorie che ne hanno diritto, con l’aumento auspicato e richiesto da molti che sarà corrisposto per il mese di Maggio. Potranno richiedere tale bonus tutte le partite IVA e non è escluso che saranno aggiunte nuove categorie, ma per poterlo confermare dovremo attendere che il decreto venga pubblicato nella Gazzetta Ufficiale. Le categorie dovrebbero essere le seguenti:


  • titolari di partite iva riceveranno 600 euro per il mese di Aprile 2020 e 1.000 euro per il mese di Maggio 2020 (se provata la riduzione di almeno il 33% del reddito nel periodo dell’epidemia)
  • lavoratori titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa riceveranno 600 euro per il mese di Aprile 2020 e 1.000 euro per il mese di Maggio 2020
  • lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell’Assicurazione Generale Obbligatoria riceveranno 600 euro per il mese di Aprile 2020 e 1.000 euro per il mese di Maggio 2020 (se provata la riduzione di almeno il 33% del reddito nel periodo dell’epidemia)
  • lavoratori dipendenti stagionali del settore turismo e degli stabilimenti termali riceveranno 600 euro per il mese di Aprile 2020 e 1.000 euro per il mese di Maggio 2020
  • lavoratori iscritti al Fondo Pensioni Lavoratori dello Spettacolo riceveranno 600 euro per il mese di Aprile 2020 e 600 euro per il mese di Maggio 2020
  • lavoratori dipendenti stagionali non appartenenti a settore turismo o stabilimenti termali riceveranno 600 euro per il mese di Aprile 2020 e 600 euro per il mese di Maggio 2020
  • lavoratori intermittenti che hanno lavorato almeno un mese nell’anno 2019 riceveranno 600 euro per il mese di Aprile 2020 e 600 euro per il mese di Maggio 2020
  • lavoratori autonomi senza partita IVA riceveranno 600 euro per il mese di Aprile 2020 e 600 euro per il mese di Maggio 2020
  • lavoratori che si occupano delle vendite a domicilio con reddito superiore a 5.000 euro annui riceveranno 600 euro per il mese di Aprile 2020 e 600 euro per il mese di Maggio 2020

Nel nuovo decreto dovrebbe esserci anche un sussidio per le Colf e le Badanti che riceveranno un sussidio di 400 euro in caso il contratto non superi le 20 ore settimanali, 600 euro se il contratto dovesse superare tale soglia. Si precisa però che tale sussidio sarà corrisposto solo se dovesse essere comprovata una riduzione dell’orario di lavoro di almeno il 25%. Per tutti i dettagli aggiuntivi vi mettiamo a disposizione la bozza del decreto in questione, che sarà discusso nel corso dei prossimi giorni.

Come Ottenere il Bonus:

Come ogni richiesta, la domanda dovrà essere effettuata direttamente sul sito ufficiale dell’INPS accedendo con le proprie credenziali SPID ed il codice PIN, indicando il metodo di pagamento del sussidio che può essere il Bonifico Domiciliato o l’accredito sul proprio conto corrente (in tal caso bisognerà presentare il proprio IBAN). La domanda può essere effettuata anche tramite un CAF o Patronato o tramite il servizio INPS Contact Center al numero 803 164 da rete fissa o 06 164164 da rete mobile.

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.