Arriva la nuova ASPI: sino a 1000 euro al mese per i disoccupati.

Link Sponsorizzati:

indennità aspi 1000 euro al mese per disoccupati

Grande importante novità per i disoccupati italiani che vene proprio dalla nuova Legge di Stabilità. La novità riguarda l‘indennità di disoccupazione ordinaria che verrà sostituita da un sussidio di disoccupazione di un importo fino ad un massimo di 1000 euro mensili.

La novità si chiama ASPI, ovvero l‘Assicurazione Sociale per l’Impiego, ed è rivolto essenzialmente a coloro i quali abbiano perso il lavoro non per volontà loro e dovranno appartenere alle seguenti categorie:
– apprendisti
– soci lavoratori di cooperative con rapporto di lavoro subordinato
– personale artistico con rapporto di lavoro subordinato
– dipendenti a tempo determinato delle pubbliche amministrazioni.

Tale sussidio di disoccupazione potrà essere richiesto da coloro che risulteranno essere in possesso dai seguenti requisiti, ovvero:
– che si trovino in stato di disoccupazione involontario
– versamenti per almeno due anni di assicurazione contro la disoccupazione
– versamento di almeno un anno di contribuzione contro la disoccupazione nel biennio precedente l’inizio del periodo di disoccupazione.

L’importo dell’indennità è pari al 75% della media mensile della retribuzione degli ultimi due anni.

La nuova Aspi molto probabilmente prenderà vita nel 2015, e si pone come mezzo di tutela di una vasta gamma di lavoratori.
Come richiedere il sussidio? Gli interessati potranno fare richiesta entro due mesi dall’inizio del periodo indennizzabile, inoltrano documentazione richiesta direttamente all’Inps, ovvero l’ente che erogherà il sussidio. Per reperire ulteriori informazioni, gli interessati potranno consultare il seguente sito.

In un momento molto difficile e complesso come questo, la nuova ASPI risulta essere molto utile e di fondamentale importanza per tutte quelle famiglie che, data la forte crisi economica che sta sconvolgendo l’intera Europa, riscontrano delle difficoltà nell’arrivare alla fine del mese.



Commenti

comments

23 Responses to Arriva la nuova ASPI: sino a 1000 euro al mese per i disoccupati.

  1. emanuela ha detto:

    Come sempre la solita presa x i fondelli ank’io qnd ho perso il lavoro (dipendente di cooperativa)ho fatto richiesta e nonostante mi spaccassi la schiena e il mio stipendio era abbastanza buono sl xke’ ero dip. Di.coop con i.contributi versati ect la mia disoccupazione è pari a 100€ purtroppo grz allo stato esistono lavoratori di serie A e di serie B ke schifo!!!

  2. andrea ha detto:

    Io non voglio soldi,quando posso lavorare.. Sono un autoriparatore specializzato.. Datemi la possibilità di aprire un’officina senza chiedermene troppi da subito, e sarò uno in meno da sfamare che contribuirà ad aiutare gli altri!!

  3. andrea ha detto:

    Come al solito,invece di incentivare il lavoro si pensa ai fancazzisti.bel paese,wow!!

  4. roberto ha detto:

    sono disoccupato piu’ di 2′ anni come carrozziere è midicono che sono molto grande per l’avorareah’ 54 anni cosa devo fare per un lavoro..datemi un consiglio .grazie …

  5. elio ha detto:

    Per me puzza di truffa tutto in Italia nasce per fotterci diffidate.

  6. salvatore ha detto:

    secondo il mio parere dovrebbero bruciare i datori di lavoro e l’imps nell’acido muriatico per tutte le cazzate che fanno solo a loro favore io ho lavorato per 10 anni e con un cambio di società mi hanno fatto risultare solo 2 anni di lavoro la mia liquidazione è andata in fumo anzi a loro i datori di lavoro bruciateli vivi sono 3 mesi che non recepisco la disoccupazione ho tre figli la mia busta paga era di 1200£ al mese con assegni no tredicesima orari sbalorditivi e loro fanno i furbi non registrando tutta l’iva ecco che fanno bruciateli non voglio dire il resto perchè non finirei mai di scrivere. per favore bruciateli bruciate l’italia dal garigliano a scendere ecco l’italia che non funziona dal garigliano a scendere i superiori fanno i porci comodi loro e nessuno li controlla se non avessi firmato il loro cambio di societa mi avrebbero licenziato anche se dopo l’hanno fatto ugualmente bruciateli non funziona niente.

  7. nicola ha detto:

    Condivido pienamente a salvatore e vero quello che dice.io sono un’altra vittima.

  8. pina ha detto:

    Come al solito non aiutano mai i giovani che sono senza lavoro

  9. Maria ha detto:

    Perchè chi è ancora alla ricerca di un lavoro da 30 anni non ha diritto a nessun sussidio?

  10. Giuseppe ha detto:

    sono diplomato da 4 anni senza lavoro .Perchè non pensate di dare un sussidio anche a noi giovani ?

  11. Giuseppe ha detto:

    Salve sono Maria da 30 anni cerco un lavoro . Non ho diritto ad un sussidio? Io mi ritengo una disoccupata

  12. alessandra ha detto:

    infatti,dopo 35 anni già sei fuori dal lavoro.
    Loro invece di aiutare le persone che debbono aiutare aiutano stranieri,non sono razzista,ma quando vedo che tanti stranieri hanno lavoro,casa populare,disocupatione aiuti dal comune per le utenze e tante altre cose mi fa rabbia.

  13. Ali ha detto:

    alessandra ,io sono straniero e ti assicuro che non ricevo nessun aiuto da NESSUNO ! sono disoccupato da 4 anni e non ho la possibilità di avere l‘indennità di disoccupazione ordinaria semplicemente perchè il mio datore di lavoro ITALIANO era un truffaldino . l’unica soluzione che ho trovato e che propongo a tutti e di andarsene da questo paese subito !!

  14. bone ha detto:

    Siamo nel paese dei balocchi. Emigrate è meglio!

  15. gino ha detto:

    io o 50 anni e non voglio lelemosina a me anno inperato a lavorare per guadagnare . voglio un lavoro sono un manutentore industriale disposto anche a trasferirsi all estero

  16. Pietro ha detto:

    Salve mi chiamo Pietro sono disoccupato c è lo dirrito a tessera sanitaria grazie mille

  17. baldo ha detto:

    parliamo ci lamentiamo ma semmai dovremmo andare a manifestare a roma e occupare la camera fino a quando non cambiano le leggi che possano dare un po di civilta a questo paese

  18. baldo ha detto:

    andare all’estero è una vigliaccheria dobbiamo lottare per i nostri diritti che risultano nella costituzione italiana

  19. enea ha detto:

    è uno schifo totale ,nel 2007 mi hanno assunto con la legge 407 ,praticamente per 3 anni lo stato versava una parte dei miei contributi è una parte li pagava il datore di lavoro, dopo i 3 anni spettava pagare solo al datore di lavoro. siccome il contratto era a tempo indeterminato il bastardo prima di far firmare il contratto mi ha fatto firmare la lettera di dimissioni, bella tutta scritta senza data è cosi alla scadenza dei tre anni, sono stato io a volermi licenziare, è il bastardo a assunto altre persone sempre con questo rimedio, lui continua a fare la bella vita è io a 54 anni mi ritrovo a spasso e per chi mi potrebbe assumere sono troppo vecchio. mi vergogno di essere italiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *