Arriva la nuova TASSA COVID-19 sugli SCONTRINI fiscali: ecco dove viene applicata.

L’emergenza sanitaria dovuta all’epidemia da coronavirus ha sicuramente creato numerosi problemi all’economia in Italia, con numerose attività che sono state costrette a chiudere temporaneamente, e che negli ultimi giorni si sono dovute adeguare ad alcune regole importanti per poter riaprire i battenti ed ospitare i clienti nei locali.

tassa covid-19

Su alcuni scontrini emessi da alcune attività, è apparsa una curiosa tassa covid, un sovrapprezzo che si unisce alla cifra totale e che serve a coprire le spese sostenute dall’attività per i kit monouso per ogni cliente, soprattutto per quelle attività dove tali kit sono obbligatori e vanno forniti.


Ovviamente tale sovrapprezzo, pur non essendo illegale, è da ritenersi sicuramente strano, in quanto grava interamente sul cliente i costi sostenuti per adeguarsi al regolamento covid 19, come confermato anche dal Presidente del Codacons, Carlo Rienzi, che ha spiegato in un’intervista al quotidiano Il Messaggero: “sono arrivate numerose segnalazioni ai nostri contatti circa il sovrapprezzo di circa due euro che viene presentato al cliente da parrucchieri e centri estetici, o addirittura alcuni che si sono spinti oltre obbligando i clienti a comprare dei kit monouso composto da kimono e ciabattine per una spesa di dieci euro, si tratta di pratiche scorrette che provvederemo a denunciare“.

Possiamo comprendere che molte attività si siano trovare in difficoltà, e che molti imprenditori, costretti alla chiusura, abbiano perso degli importanti guadagni, e possiamo anche capire che i costi per la sanificazione e per poter adeguare il locale alla riapertura siano stati duri da sostenere, ma questa tassa covid 19 è un colpo basso che le attività stanno facendo ai loro clienti, passando a loro dei costi non dovuti. Il Codacons, da associazione, ha già rilasciato un comunicato sul suo sito in cui invita i cittadini a segnalare tutte le attività che stanno utilizzando queste pratiche.

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.