Arrivano nuovi posti di lavoro al Parlamento Europeo: ecco come candidarsi.

Link Sponsorizzati:

parlamento europeo

Il Parlamento Europeo offre da sempre diverse opportunità di stage per i giovani neo laureati all’interno della propria sede, opportunità sempre molto allettanti per chi è interessato a seguire una carriera nel mondo delle Istituzioni Europee.
I tirocini si rivolgono a neo laureati e studenti universitari in modo da perfezionare la conoscenza delle attività che si svolgono all’interno dell’Unione Europea ed in particolare nel Parlamento. I vari tirocini disponibili (denominati Tirocini Robert Schuman) permettono diverse scelte:

  • Opzione Generale: si tratta di una scelta generica che è aperta a tutti i candidati neo laureati o laureandi che soddisfino i requisiti generali
  • Opzione Giornalismo: i candidati ideali sono in possesso di una buona esperienza certificata da diverse pubblicazioni e l’iscrizione all’Ordine dei Giornalisti dello Stato di provenienza. La formazione giornalistica deve essere stata completata e riconosciuta da uno Stato membro dell’Unione Europea o uno degli Stati candidati all’adesione futura.
  • Opzione Premio Sacharov: si tratta di un programma che si prevede di far conoscere le azioni del Parlamento Europeo volte a favorire i diritti umani e tutte le norme che li interessano. I candidati ideali sono tutti coloro che mostrano sensibilità e interesse per l’argomento.

Tutti i candidati devono soddisfare i seguenti requisiti obbligatori:

  • cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea
  • età superiore ai 18 anni
  • conoscere alla perfezione una delle lingue dell’Unione Europea e in maniera accettabile la lingua inglese
  • non avere mai lavorato per l’Unione Europea per più di un mese

I tirocini dell’Unione Europea durano 5 mesi e le domande di iscrizione possono essere spedite entro e non oltre il 15 Ottobre, le risorse selezionate percepiranno uno stipendio di 1252,26 euro al mese. Per le candidature è possibile visitare questo link.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.