Assunzioni nella Pubblica Amministrazione: pronti 250.000 Posti di lavoro.

Novità del mondo delle assunzioni e dei Concorsi Pubblici: secondo quanto riferito dal Ministro stesso, arriveranno tantissimi nuovi posti di lavoro nel campo della Pubblica Amministrazione.

concorsi pubblica amministrazione

Nonostante l’opposizione continui a fare pressing sulla caduta dell’attuale governo, i fatti parlano chiaramente: dopo l’introduzione del Reddito di Cittadinanza (apprezzato da tantissimi italiani) e della Flat Tax, arrivano ben 250.000 nuove assunzioni nel campo della Pubblica Amministrazione che sono state confermate (come troverete specificato ampiamente) dai nostri politici stessi.

Ecco le parole del ministro Bongiorno: «Assumiamo 250mila statali e puntiamo su chi ha formazione digitale». Così il ministro della Pubblica Amministrazione, Giulia Bongiorno, che, intervistata dal famoso quotidiano Leggo, anticipa una campagna di assunzioni che avverranno in brevissimo tempo (e più precisamente entro l’anno corrente).

«Abbiamo già inserito – continua a precisare il ministro- disposizioni che prevedono modalità semplificate di svolgimento dei concorsi e prorogato l’efficacia di alcune graduatorie. Abbiamo eliminato al 100% – specifica Bongiorno- le limitazioni al turn over stanziato anche risorse per assunzioni straordinarie, oltre ad avere consentito agli Enti del Servizio sanitario nazionale e agli Enti locali di sostituire immediatamente il personale cessato dal servizio, senza attendere l’anno successivo». Giulia Bongiorno  che «le assunzioni prioritarie saranno quelle che servono alla digitalizzazione della Pa».

Come Candidarsi:

Per potervi candidare correttamente o prender parte ai Concorsi Pubblici, vi consigliamo vivamente di tenere d’occhio periodicamente quest’articolo, la Gazzetta ufficiale e soprattutto il sito ufficiale della Pubblica Amministrazione.
Desideriamo infine ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).


Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.