Assunzioni Scuola 2018-2019: arrivano 57.332 nuovi posti di lavoro.

Link Sponsorizzati:

Dopo mesi di attesa è stato finalmente pubblicato il Decreto da parte del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – MIUR, per l’autorizzazione alle immissioni in ruolo degli Insegnanti per il prossimo anno scolastico 2018 – 2019.

banchi di scuola

Secondo quanto descritto nel Decreto, saranno 57.322 i posti di lavoro per i Docenti per il prossimo anno scolastico.

All’interno del Decreto Ministeriale n.579 è opportunamente spiegato che tutti i posti saranno assegnati a tempo indeterminato e copriranno la Scuola dell’Infanzia, la Scuola Primaria e le Scuole Secondarie di primo e secondo grado, ma tramite tale concorso sarà possibile anche accedere al FIT – Formazione Iniziale e Tirocinio.
Va precisato che una parte delle assunzioni sarà effettuata attingendo alle graduatorie MIUR dello scorso anno, e solo successivamente saranno assunte risorse dal nuovo concorso.
Dei 57.322 posti disponibili, 43.993 saranno posti comuni, mentre 13.329 saranno riservati agli insegnanti di sostegno, secondo tale divisione:

  • scuola infanzia – n. 4.988, di cui 3.845 comuni e 1.143 di sostegno;
  • scuola primaria – n. 12.410, di cui 8.014 comuni e 4.396 di sostegno;
  • scuola secondaria primo grado – n. 20.999, di cui 14.856 comuni e 6.143 di sostegno;
  • scuola secondaria secondo grado – n. 18.925, di cui 17.278 comuni e 1.647 di sostegno.

Come Candidarsi:

Per tutti gli interessati mettiamo a disposizione alcune informazioni utili: la tabella del decreto che riporta la suddivisione delle assunzioni per posto, classe e provincia, e la scheda che riporta tutte le informazioni e le modalità di inserimento degli Insegnanti per l’anno scolastico.
A tutti gli interessati mettiamo anche a disposizione il link al Decreto 579 del 2 Agosto 2018 che riporta l’intero pacchetto delle informazioni utili.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.