Come si diventa Personale ATA (Bidelli e Collaboratori Scolastici).

Link Sponsorizzati:

Si assumono Bidelli e Operatori Scolastici in Italia: ecco come candidarsi correttamente.[..]

lavoro bidelli

Il gruppo di lavoratori amministrativi, tecnici e ausiliari statali che operano all’interno delle scuole primarie e secondarie e tutti gli istituti speciali statali, sono inseriti nel personale ATA. Tali lavoratori si occupano di tutte le funzioni amministrative, gestionali, operative, contabili e in genere di sorveglianza e pulizia all’interno di un istituto scolastico, in collaborazione con il personale docente e la parte dirigenziale della scuola.
Vi ricordiamo che sono previste 10.000 nuove assunzioni in questo settore.
Il personale ATA viene solitamente diviso in quattro grandi gruppi, e per accedere ad ognuno di essi bisogna rispettare una serie di requisiti obbligatori. Di seguito vi proponiamo tale suddivisione, mostrandovi anche i suddetti requisiti.

Gruppo A – Collaboratore Scolastico CS per tutte le scuole

  • qualifica triennale riconosciuta oppure diploma per scuola magistrale per l’infanzia oppure maestro d’arte

Gruppo AS – Collaboratore Scolastico per Azienda Agraria

  • qualifica professionale di operatore agro ambientale, operatore agro industriale oppure operatore agrituristico

Gruppo B

  • Assistente Amministrativo: qualsiasi diploma di maturità
  • Assistente Tecnico, Scuole secondarie II Grado: qualsiasi diploma di maturità che permetta accesso ai vari laboratori
  • Cuoco: qualifica professionale che permetta di svolgere la mansione di Operatore dei Servizi della Ristorazione
  • Infermiere: laurea in scienze infermieristiche o qualsiasi qualifica che permetta lo svolgimento della mansione
  • Guardarobiere: qualifica professionale di Operatore nella moda

Gruppo D – Direttore dei servizi amministrativi e generali

  • possesso di una laurea in giurisprudenza o scienze politiche oppure qualsiasi disciplina che ha a che fare con l’economia

Anche per il personale ATA, cosi come per i docenti, esistono delle graduatorie che possono permettere delle supplenze a tempo determinato, solitamente divise in tre fasce:

  • Prima Fascia: tutti i candidati inseriti in maniera permanente nelle graduatorie provinciali, validità di 24 mesi
  • Seconda Fascia: tutti i candidati inseriti nelle graduatorie provinciali fino ad esaurimento per tutte le mansioni inserite nel Gruppo B secondo il precedente elenco
  • Terza Fascia: tutti i candidati che hanno titoli e profili professionali previsto dal Bando che viene pubblicato dal Ministero ogni tre anni

Tutti gli interessati in possesso dei requisiti sopraindicati possono iscriversi alle graduatorie della terza fascia per poter richiedere delle supplenze a tempo determinato. Ogni candidato può quindi scegliere 30 Istituti scolastici inseriti in una sola provincia. Si ricorda però, come detto anche in precedenza, che le iscrizioni vengono aperte ogni tre anni in seguito alla pubblicazione di un bando di concorso e che tutti i candidati devono rispettare i requisiti obbligatori indicati nell’elenco precedente, a seconda della mansione per cui ci si candida.
Oltre ai suddetti requisiti tutti i candidati devono essere iscritti alle graduatorie provinciali permanenti o ad esaurimento, oppure alla terza fascia secondo il bando precedente. E’ considerato anche un requisito gradito l’aver lavorato almeno 30 giorni nella mansione per cui ci si candida.

L’iscrizione è molto semplice:

Ogni candidato deve compilare una domanda di iscrizione con l’ALLEGATO D1 presso un Istituto scolastico presso il quale si vuole lavorare oppure compilando l’ALLEGATO D2 se si vuole indicare il punteggio precedente che è stato assegnato nei precedenti tre anni. Tali ALLEGATI sono scaricabili da questo link e vanno inviati.

Dopo aver compilato i due allegati, ogni candidato deve compilare anche l’ALLEGATO D3 dove si devono indicare le 30 scuole presso le quali si desidera prestare servizio, compilando di fatto la domanda per l’iscrizione alle graduatorie della terza fascia. Tale allegato si potrà trovare online sul portale POLIS – Istanze On Line.
Sarà la scuola che riceverà la domanda ad effettuare tutte le valutazioni del caso ed a trasmettere alle altre 29 scuole indicate i dati del candidato. Tutte le scuole pubblicheranno quindi le graduatorie e tutti i candidati avranno a quel punto 10 giorni di tempo per effettuare eventuali ricorsi contro esclusioni non dovute o altri casi.
Per poter scaricare i documenti fate click qua.
I candidati possono anche cambiare Provincia di iscrizione compilando il modulo ALLEGATO D4 e ricompilando l’ALLEGATO D1 e consegnandolo ad una nuova scuola di una Provincia diversa.



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *