Concorsi Pubblici Ministero Giustizia: si assumono 16.826 Addetti Ufficio.

Arriveranno entro breve nuovi bandi di concorso proposti dal Ministero della Giustizia per l’attuazione dei vari progetti e dei piani in seguito al PNRR – Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

lavoro impiegati

Tali concorsi pubblici potranno portare ad oltre 16.826 assunzioni negli uffici del Ministero della Giustizia per profili amministrativi e per funzionari, che saranno selezionati tra candidati in possesso di una laurea o di un diploma.

Tali assunzioni prevedono un contratto triennale per tutte le risorse, nell’ambito del decreto legge del 9 giugno 2021 che sancisce le modalità di reclutamento delle risorse. Le selezioni saranno gestite dalla Commissione del RIPAM che collaborerà con la Formez PA per assumere le risorse a tempo determinato presso gli Uffici per il processo della Giustizia ordinaria o della Giustizia amministrativa.

Secondo le notizie in nostro possesso, il Ministero della Giustizia avrà bisogno delle seguenti risorse:

  • 16.500 addetti agli uffici processo per la giustizia ordinaria al fine di velocizzare i procedimenti giudiziari in corso. Tali risorse saranno inserite in due fasi diverse, e 400 di esse saranno impiegate presso la corte di cassazione per il contenimento della pendenza nel settore civile e del contenzioso tributario. Per tale posizione lavorativa è richiesta una laurea in giurisprudenza, economia e commercio o scienze politiche, la conoscenza di una lingua straniera e la conoscenza delle principali apparecchiature informatiche.
  • 326 addetti agli uffici per la giustizia amministrativa al fine di collaborare con i progetti di competenza della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Gli addetti gli uffici processo per la giustizia ordinaria saranno assunti nei vari tribunali a seconda delle necessità definite dal Ministero della Giustizia. Gli addetti agli uffici per la giustizia amministrativa saranno assunti, invece, nei seguenti uffici:

  • Consiglio di Stato, in ogni sezione giurisdizionale;
  • Tribunale amministrativo regionale per il Lazio, sede di Roma;
  • Tribunale amministrativo regionale per la Lombardia, sede di Milano;
  • Tribunale amministrativo regionale per il Veneto;
  • Tribunale amministrativo regionale per la Campania, sede di Napoli;
  • Tribunale amministrativo regionale per la Campania, sezione staccata di Salerno;
  • Tribunale amministrativo regionale per per la Sicilia, sede di Palermo;
  • Tribunale amministrativo regionale per la Sicilia, sezione staccata di Catania.

Come candidarsi:

Tutti gli interessati ai nuovi concorsi in arrivo per il Ministero della Giustizia dovranno attendere la pubblicazione dei bandi di concorso che potrebbe arrivare nel corso del prossimo mese, come promesso da alcuni Ministri in alcune conferenze stampa. Vi mettiamo a disposizione, intanto, il link al Decreto Legge del 9 Giugno 2021 n.80 e il link al PNRR – Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).

Articoli che potrebbero interessarti:

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button