Concorsi Pubblici nella Pubblica Amministrazione: arrivano 100.000 posti di lavoro.

Nonostante l’emergenza sanitaria in corso, il 2020 sarà un anno molto proficuo per chi è interessato a lavorare nella Pubblica Amministrazione, ma non solo. Entro i prossimi tre anni, infatti, saranno inseriti circa 100.000 nuove risorse nei vari uffici grazie al totale sblocco del turnover imposto dal Governo attraverso un decreto che permetterà quindi la pubblicazione di bandi di concorso per nuove assunzioni.

lavoro pubblica amministrazione concorso pubblico

Già nell’anno in corso saranno 36.000 i posti assegnati, come confermato dalla Legge di Bilancio 2020 e dai successivi decreti fiscali varati dal Governo.

Tali assunzioni saranno rese possibili anche dal pensionamento di numerosi dipendenti che sfrutteranno le novità introdotte da Quota 100, e sarà quindi possibile andare a riparare tutte le carenze di personale grazie ad una serie di concorsi che porteranno grandi occasioni lavorative. Il blocco delle assunzioni è finalmente stato abolito grazie alla Legge di Bilancio 2020 del 27 dicembre 2019, e sarà quindi possibile per tutti gli enti tornare ad assumere entro il prossimi triennio. Per l’anno in corso sono stati calcolati circa 36.000 inserimenti nei vari uffici pubblici, che sono stati confermati anche nell’ultimo Decreto Rilancio che il Presidente Giuseppe Conte ha firmato per sancire la fase due della lotta all’emergenza sanitaria dovuta all’epidemia da coronavirus.


Come sempre, quando si parla di Pubblica Amministrazione, tutti i posti saranno assegnati mediante concorsi pubblici. Il Ministro della Funzione Pubblica, Fabiana Dadone, ha confermato che i bandi di concorso saranno più snelli e le selezioni saranno piu veloci, ma anche la pubblicazione degli stessi sarà più tempestiva, come sancito dal Decreto Milleproroghe del 31 dicembre 2019. I concorsi prevederanno anche dei test online per andare incontro alle norme anti contagio per il Covid 19 come stabilito dalle recenti leggi su tale argomento.

Le assunzioni riguarderanno tutto il panorama generale della Pubblica Amministrazione: forze di polizia, operatori sanitari, scuola, MEF, Ministero dell’Interno, Ministero della Giustizia, INAIL, agenzie fiscali, agenzia delle dogane, diversi enti statali. Si cercherà di prediligere l’assunzione di giovani, ma per alcune figure conterà invece anche l’esperienza.
Come detto entro quest’anno saranno assunte circa 36.000 persone, e nel Decreto Rilancio sono indicate con precisione:

  • n. 16.000 posti per Insegnanti, in aggiunta ai 62.000 già previsti da coprire mediante i concorsi scuola 2020;
  • n. 4.500 posti nelle Università, di cui 3.333 per Ricercatori e 1.300 negli enti di ricerca;
  • n. 9.600 posti per Infermieri di famiglia;
  • n. 600 posti per Assistenti Sociali;
  • n. 850 posti per Giudici e Ausiliari di Corte d’Appello;
  • n. 2.700 posti per Cancellieri;
  • n. 550 posti per Funzionari giudiziari;
  • n. 730 posti nelle Forze Armate;
  • n. 25 posti nei Vigili del Fuoco.

Come spiegato, per poter accedere a tali concorsi bisognerà attendere la pubblicazione dei bandi che potrebbero arrivare già nelle prossime settimane, se siete quindi interessati a tali concorsi, vi invitiamo a seguire il nostro sito, non esiteremo ad aggiornarvi non appena saranno pubblicate delle novità.

Commenti

comments

One Response to Concorsi Pubblici nella Pubblica Amministrazione: arrivano 100.000 posti di lavoro.

  1. Cristian ha detto:

    Ho la terza media e vorrei lavorare in amministrazione pubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.