Concorso Pubblico Banca d’Italia: si assume personale con stipendio di 4000 euro al mese.

Link Sponsorizzati:

lavoro banca d'italia

La Banca d’Italia ha organizzato un concorso pubblico per selezionare quattro giovani economisti e fornire loro una borsa di ricerca presso il Dipartimento di Economia e Statistica di Bankitalia, con contributo economico di 12 mesi, rinnovabile per altri 12.
I borsisti selezionati percepiranno una retribuzione lorda di 4000 euro mensili.

Requisiti

Per poter ottenere le borse di ricerca bisogna soddisfare i seguenti requisiti obbligatori:

  • aver superato gli esami e svolto delle attività formative e didattiche per il corso di Dottorato / Ph.D.
  • Aver già conseguito il titolo di studio, o dimostrare di essere in procinto di farlo
  • conoscere perfettamente la lingua inglese

Selezione

Il concorso si articolerà in due fasi: una prima fase prevede l’analisi approfondita dei curricula e dei titoli di studio, mentre la seconda fase, solo per i candidati ritenuti idonei, prevederà un colloquio orale.
I selezionati dovranno quindi tenere un seminario pubblico in lingua inglese nella sede della Banca di Italia a Roma (saranno rimborsate le spese di viaggio e di pernottamento a Roma per i non residenti con un contributo di 250 euro al giorno).

I candidati potranno scegliere di tenere il colloquio orale a Roma in Dicembre oppure a San Francisco, negli Stati Uniti, a Gennaio.
I quattro borsisti selezionati avranno inoltre la possibilità, dopo l’anno di attività, di partecipare al concorso finale per essere assunti a tempo indeterminato presso Banca d’Italia come dipendenti di grado iniziale nella carriera di direttori.

Candidatura

Tutti gli interessati dovranno inviare la propria domanda di ammissione al concorso entro e non oltre il 27 Novembre 2015, includendo tutti i documenti richiesti e necessari.
Per qualsiasi informazione aggiuntiva è possibile consultare il bando di concorso.
Desideriamo ricordarvi che tutti gli annunci di lavoro sono rivolti ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 (tranne ove specificato).



Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *